2004
1
Ott

Meglio dormire

Commenti () - Page hits: 1150

Un filo di luce rosso attraversa la stanza e la faccia di Paolo,destandolo dal suo torpore;lui guarda la sveglia:sono le sei, fra tre ore dovrà essere in chiesa. Dovrebbe cominciare ad alzarsi, prepararsi per il gran giorno, ma non ce la fa;il suo corpo è come paralizzato, ha solo una gran voglia di dormire, quindi, si addormenta. Lo sveglia di nuovo lo squillo del cellulare e di nuovo lui emerge dal letargo, guarda il display:è lei che lo chiama. Dannazione, che ore sono?Le otto e un quarto. Deve rispondere e dirle che va tutto bene,che tra un quarto d'ora sarà lì, ad aspettarla all'altare, che lui è felice e che non vede l'ora di unirsi a lei per sempre. Invece, spegne il cellulare, stacca il telefono, toglie la corrente con la furia di un animale braccato, poi si distende nuovamente sul letto, in attesa. Ripiomba nel sonno senza sogni. Gli giungono da lontano, lontanissimo, le voci concitate davanti alla sua porta;i pugni che s'infrangono sordi, la portiera che litiga con qualcuno perché non ha le chiavi di riserva, la voce ansiosa di lei che lo chiama, poi, più niente. Riaffiora ancora la coscienza, disturbata,forse,dall'eccessivo silenzio. Paolo guarda nuovamente la sveglia:incredibile, sono le due del pomeriggio, a quest'ora è sicuramente tutto finito;bisognerà spiegarsi, spiegarle che non ce l'ha con lei, ma lui proprio non poteva…Non oggi,però, non adesso, più in là,se lei vorrà ancora parlargli:"Meglio dormire"pensa,voltandosi dall'altra parte.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Testi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 43 millisecondi