2003
23
Ago

23 agosto 2003. Pomeriggio

Commenti () - Page hits: 1300
Non ho mai ascoltato con tanta attenzione la voce della pioggia, forse perché non sono mai stata così vuota e leggera. I pensieri sgusciano via, inafferrabili come ombre su un muro. C'è solo acqua, il suo rumore che è una partitura di strumenti diversi, una sinfonia di ticchettii, gorgoglii, flussi e deflussi, scrosci. Le finestre vomitano nella stanza una luce livida, come se le nuvole fossero fatte d'inchiostro nero. Mi stringo all'uomo che mi dorme accanto. Il suo respiro è fresco contro la mia pelle sudata. Gli accarezzo i capelli, distrattamente. Gli infissi di legno delle finestre, inzuppati, fradici, col loro tanfo evocano naufragi, velieri affondati, polene in balia delle onde. Mi accorgo di piangere solo quando una lacrima mi scivola tra le labbra e il suo sapore salino mi esplode sulla lingua. Alla fine è accaduto davvero - l'impensabile - con una facilità sconcertante. Un motel, una camera, un pomeriggio intero. Fuori la tempesta è così furiosa che l'acqua sembra possa aprire crepe nei muri e infiltrarsi nella stanza per salire su, su, fino al soffitto. Le lacrime si asciugano presto, diventano vapore sapido nell'aria calda e viziata. Sono nate da un profondo, sconcertante sollievo, non dalla paura, né tanto meno dal rimorso. Non che sia felice, ora. La felicità è dell'anima e al momento sono interamente corpo. Sudata, stanca, appagata e senza neanche un pensiero - ecco chi sono. Un corpo nudo stretto a quello di un uomo addormentato, in una stanza anonima, mentre fuori piove e le macchine corrono veloci sulla statale sollevando spruzzi d'acqua sporca.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Testi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 36 millisecondi