2004
1
Ott

La Settima Preda

Commenti () - Page hits: 1250
La prima vittima, un'anziana donna, la prese coll'inganno: “mi aiuti per favore”, disse, attirandola nel buio, poi le mangiò il cuore.

Per seconda, un'hostess scelta sulla banchina, tra la folla, una spintarella sui binari e via, carne morta divenuta colla.

La terza, ancora un gioco da bambini, bionda autostoppista, oramai cibo per cani.

Venne la quarta, azzurri occhioni adolescenti, l'uccise a morsi, le strappò il ventre con i denti.

Poi quinta e sesta, alunna e maestra elementare, sesso rubato e tuffo in fondo al mare.

Ad ogni morte, fremendo di piacere, ascoltava il suono della vita evaporare.

Infine giunse lei, bella, misteriosa, provocante; l'incontrò di notte, lo volle come amante.

Ma quando, dopo l'amplesso lui alzò la lama per colpirla, fu un istante troppo lento, i canini assetati di lei lo consumarono nel vento.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Testi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 68 millisecondi