2005
1
Ott

Nel mondo del silenzio

media 2 dopo 1 voti
Commenti () - Page hits: 1650

I muti hanno le mani

            collegate al cuore.

Hanno le dita svelte  e attente

a disegnare volute nell’aria.

Tracciano l’aria di segni,

disegni nell’aria che rimangono

fermi

un istante

prima di trasformarsi in nuovi segni,

come la scia lasciata da una luce

che cambia direzione all’improvviso

e muore

e nasce sotto un’altra forma.

I muti hanno la luce nelle mani.

Disegnano i contorni delle cose

come un artista al circo con le torce.

Hanno urla che esplodono di dentro

come  una stella dentro l’universo

con il fragore assordante di un tuono

che arriva

silenzioso

ai nostri occhi.

Parlarsi per i muti è farsi un dono,

è donarsi il rispetto dello sguardo,

la pazienza dell’attenzione,

la gioia della presenza.

Fanno danzare le frasi sulle punte.

Sulle punte delle dita hanno il segreto

di spiegare i sentimenti,

Sulle punte delle dita hanno la forza

         di costruirli.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Testi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 58 millisecondi