2004
1
Ott

Lui, lei e l'altro

Commenti () - Page hits: 1150

Ore 21:00 buio in sala. Si alza il sipario, lo spettacolo ha inizio … Silenzio… Lui a lei: "Adoro strofinarmi su di te, accarezzarti quei fili corvini che scivolano, ben tesi, lungo il tuo corpo arrotondato. Sei morbida e armonica. E ogni volta che ti pizzico, la mia curva naturale vibra di dolcezza". Lei a lui: "Quando parli in questo modo, divento più viola del normale. Mi stimoli, così tanto da farmi emettere suoni delicati, un po' nasali forse, ma sempre molto languidi. Grazie a te, riesco a dare il meglio di me stessa". L'altro a loro: "Non perdetevi in chiacchiere inutili piuttosto … datevi da fare. Io, sono il frutto della vostra unione, porto nel mondo un messaggio di pace e fratellanza da più di due secoli ormai. E questa sera non voglio fare una brutta figura a causa vostra. Siamo in ritardo, non ve ne siete accorti? Forza, forza, bado alle ciance e via con l'amore. Fate in modo che possa entrare nel cuore di questa gente, adesso". Ore 21:03. E' sempre buio in sala, ma il silenzio si è rotto. L'archetto inizia finalmente ad ondeggiare sulle corde della Viola che, armoniosa per natura, dona vita nuova all'"Inno alla Gioia."

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Testi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 79 millisecondi