:: Home » Eventi » 2006 » Febbraio
2006
23
Feb

''Biografilm a Milano'', dall'1 al 3 marzo

di
Commenti () - Page hits: 1000

BIOGRAFILM FESTIVAL

International Celebration of Lives

Milano, 1-3 marzo 2006

Spazio Oberdan, Messaggerie Musicali

 

DALL’1 AL 3 MARZO “BIOGRAFILM A MILANO”,

BIOGRAFIE E RACCONTI DI VITA.

 

FILM, DOCUMENTARI, APPROFONDIMENTI, LIBRI…

 

 

Dall’1 al 3 marzo Spazio Oberdan e Messaggerie Musicali ospitano una speciale edizione del Biografilm Festival, un evento interamente dedicato alle biografie e ai racconti di vita.

Promossa dalla Provincia di Milano e realizzata in collaborazione con Messaggerie Musicali, la manifestazione proporrà al pubblico milanese un ricco programma di proiezioni, incontri, approfondimenti.

 

“Biografilm a Milano” presenterà, presso la sala dello Spazio Oberdan, il meglio della Selezione Ufficiale della prima edizione del Festival.

Ad inaugurare le giornate milanesi di Biografilm, mercoledì 1 marzo alle 21.30, sarà Imelda di Ramona Diaz, già vincitore al Sundance Film Festival del 2004, straordinario ritratto della discussa first lady filippina Imelda Marcos.

Della Selezione Ufficiale della prima edizione verranno riproposti anche i due film vincitori. Mercoledì, alle 19.30, The Fall of Fujimori di Ellen Perry, dedicato alla controversa figura del presidente peruviano Alberto Fujimori, a cui è andato il Premio del Direttore.

Giovedì sarà invece la volta di Battaglia di Daniela Zanzotto, documentario su Letizia Battaglia, fotoreporter attivamente impegnata a Palermo nella lotta alla mafia, che si è aggiudicato il Premio del Pubblico. La proiezione di Battaglia sarà preceduta, alle 19.30, da Danilo Dolci, memoria e utopia di Alberto Castiglione, dedicato a Danilo Dolci e alla sua attività in Sicilia, che gli è valsa per ben tre volte la candidatura al Nobel per la pace.

 

Grande evento di chiusura, venerdì alle 21 (con replica alle 22) la proiezione di Tupperware! – con la partecipazione di Tupperware Italia – un coloratissimo documentario che racconta le origini dell’omonimo impero fondato sui celeberrimi contenitori in plastica e sull’instancabile attività di un esercito di “Tupperware Ladies” diffuso in tutto il mondo.

 

Filo rosso della manifestazione, che accompagnerà gli spettatori attraverso le tre giornate, uno straordinario progetto biografico che ha riscosso grande successo alla prima edizione del Biografilm Festival. Ogni giorno alle 17, presso lo Spazio Oberdan, Biografilm presenta, in collaborazione con il Goethe-Institut, I bambini di Golzow. Una saga diversa da quelle cui siamo abituati, una saga dell’intimo e del quotidiano: a partire da un primo giorno di scuola del 1961, anno della costruzione del Muro, i registi Winfried e Barbara Junge hanno seguito e documentato, per oltre 40 anni, le esperienze di vita di un gruppo di bambini – oggi ormai adulti – di un paesino della Germania dell’Est.

Non è questo l’unico progetto biografico di ampio respiro presentato dal festival.

Giovedì alle 16 e venerdì alle 18, presso lo spazio Web Studio di Messaggerie Musicali, verrà riproposto Gente di Milano, una collana di documentari realizzati dalla Provincia di Milano e dedicati a personalità della cultura, dell’arte e dello spettacolo che hanno intrattenuto, nel corso della loro esperienza artistica, un rapporto particolare e significativo con il territorio e la città di Milano: protagonisti dell’edizione milanese di Biografilm saranno Enzo Biagi, Fernanda Pivano, Alda Merini, Giovanni Raboni, Francesco Leonetti, Pap Khouma, Franco Loi.

Sempre giovedì, anche un omaggio a Luca Coscioni.

Non mancheranno momenti di incontro, riflessione, approfondimento. Venerdì alle 19.30, presso lo Spazio Oberdan, il pubblico milanese potrà assistere ad una speciale selezione di documenti provenienti dalla Teche Rai sulla figura di Enrico Mattei.

A seguire Carlo Maria Lomartire, autore del libro “Mattei. Storia dell’italiano che sfidò i signori del petrolio”, incontrerà il pubblico del Biografilm.

 

Anche la biografia letteraria occupa un posto di tutto rilievo all’interno del Festival. Sono infatti altri 3 gli incontri in programma con autori e studiosi, tutti presso lo spazio Web Studio di Messaggerie Musicali.

Due appuntamenti sono proposti da Biografilm in collaborazione con Bompiani.

Il primo, mercoledì alle 16, è interamente dedicato a Walt Disney. Mariuccia Ciotta presenterà al pubblico il suo libro “Walt Disney. Prima stella a sinistra”; all’incontro parteciperanno anche Andrea Romeo, direttore del Festival, e Roberto Grassilli, disegnatore e illustratore. Venerdì, sempre alle 16.00, interverrà invece lo studioso Quirino Principe a presentare il volume di Stanley Sadie “Wolfgang Amadeus Mozart. Gli anni salisburghesi 1756-1781”.

Subito dopo l’appuntamento con Mariuccia Ciotta, il pubblico del Biografilm potrà incontrare, nel quadro di un evento speciale dedicato allo scrittore Douglas Adams, la traduttrice della celebre serie di “Guida galattica per autostoppisti”, Laura Serra, e il curatore della collana Urania (Mondadori) Giuseppe Lippi. L’incontro sarà preceduto, alle 18.00, dalla proiezione del film Life, the Universe and Douglas Adams di Rick Mueller, uno sguardo intimo e personale sulla vita, privata e professionale, del grande scrittore inglese.

 

In esclusiva per il pubblico milanese, inoltre, Biografilm presenterà alcune anticipazioni della seconda edizione, che si terrà a Bologna dal 7 all’11 giugno.

Ogni sera alle 20.30, presso Messaggerie Musicali, una divertente anteprima della sezione Winners & Losers.

Si comincerà mercoledì con My Date with Drew (B.Herzlinger, B.Winn, J.Gunn), rocambolesca cronistoria delle disavventure di un ragazzo qualunque che, con un mese di tempo e 1000 dollari a disposizione, insegue disperatamente il sogno di un appuntamento con Drew Barrymore.

Giovedì sarà la volta di Popaganda: the Art & Crimes of Ron English di Pedro Carvajal, un documentario che racconta la vita e le opere dell’“artista illegale” Ron English, che interviene sulle immagini e le icone della cultura di massa per parodiarle e reinventarle.

Venerdì conosceremo le straordinarie imprese di Crazy Legs Conti, protagonista di Crazy Legs Conti: Zen & the Art of Competitive Eating (C.Kenneally, D.Franco), un documentario grottesco che ci introdurrà all’interno dell’incredibile mondo delle manifestazioni di competitive eating, deliranti tornei in cui mangiatori di professione si sfidano per battere i record più improbabili (dagli hot dog alle ostriche, specialità di Crazy Legs).

Ancora in esclusiva per il pubblico milanese, giovedì alle 21.30, presso lo Spazio Oberdan, l’appuntamento è con una speciale selezione di materiali inediti su Truman Capote: oltre ad un documentario che ne ripercorre la storia, Biography: Truman Capote, verrà presentato il making of del film Capote di Bennett Miller, già candidato agli Oscar.

 

Per il programma completo e altre informazioni sulla manifestazione, www.biografilm.it

 

L'ufficio stampa

Catia Donini

 

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
::
È nata a Montecchio Emilia (RE) nel 1980, ma risiede da sempre in provincia di Parma. Laureata in lettere classiche presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi in Storia del Teatro e dello Spettacolo dedicata alle riscritture del mito di Antigone, è attualmente dottoranda in discipline teatrali e cinematografiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Collabora con alcuni siti internet dedicati a letteratura e teatro, con un’agenzia letteraria e con un mensile locale. Da sempre interessata all’universo della scrittura e all’editoria, si è recentemente qualificata al primo posto nel concorso Storie a Mezzogiorno (sezione narrativa). Autrice della post-fazione al libro di Fortuna Della Porta IO CONFESSO, sta attendendo l’uscita del suo primo racconto nell’antologia dal titolo Piccole Storie, edizioni La Chiave.
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 52 millisecondi