:: Home » Eventi » 2005 » Novembre
2005
30
Nov

Versi dietro le sbarre - Antologia cubana

Commenti () - Page hits: 1000

VERSI DIETRO LE SBARRE
Antologia di poesia dissidente cubana
a cura di Gordiano Lupi

Per cercare di attirare l’attenzione della comunità internazionale e soprattutto della società civile italiana, le Edizioni Il Foglio pubblicheranno un libro intitolato Versi dietro le sbarre - antologia di poesia dissidente cubana. Il volume raccoglierà le liriche di alcuni giornalisti che devono scontare pene detentive per reati di opinione come Omar Moisés Ruiz, Luis Mario Mayo Hernández e Ricardo Gonzáles Alfonso. A questi poeti si aggiungeranno le opere di Jorge Olivera Castillo, giornalista da poco uscito dalle galere castriste che vorrebbe optare per l’esilio, ma il governo cubano nega il visto di espatrio per gli Stati Uniti. L’ultimo poeta che sarà pubblicato è Manuel Vásquez Portal, giornalista del Gruppo dei 75 che è uscito di galera con una licenza per malattia e ha scelto la via dell’esilio a Miami dove lavora al periodico Cubanet. Le liriche sono state ottenute grazie a William Navarrete, poeta cubano in esilio a Parigi e Presidente dell’Associazione per la Terza Repubblica Cubana. La speranza è che il libro faccia aprire gli occhi a molte persone che dovrebbero occuparsi della tutela dei diritti umani. Siamo consapevoli che esistono situazioni più gravi di Cuba, ma anche la mancanza di libertà nell’isola caraibica non deve passare sotto silenzio. Leggiamo alcune poesie tratte dalla raccolta nella traduzione di Elisa Montanelli. Il libro può essere ordinato a: Edizioni Il Foglio – via Boccioni 28 – 57025 Piombino (LI) - tel.: 056545098 – e-mail: ilfoglio@infol.it, al prezzo di euro 10 compreso spese postali.

OMAR MOISÉS RUIZ HERNÁNDEZ

QUANDO TORNI, PAPÀ?

Quando torni, papà?
chiede il bambino a suo padre
che all’altro capo del filo
non sa cosa rispondere.
Ancora non posso tesoro
bisogna aspettare un po’
ma il cuore mi dice
che forse sarà molto presto.
Quando torni, papà?
non è una domanda qualunque
per un padre che fra le sbarre
sente suo figlio lontano
senza poter spiegare al piccolo
la ragione della sua prigionia.
No, non puoi capire, figlio mio
perchè il tuo papà non è a casa
ma un giorno lo saprai
e allora capirai
che il tuo papà non è a casa
per aver difeso il diritto
di esprimersi in libertà.
Presto, verrà molto presto
l’ora in cui tornerò felice al tuo fianco
e con un forte abbraccio
in una Cuba diversa
ti dirò: eccomi figlio mio
perchè nessuno mai più ci separi
e tu non debba più chiedermi
Quando torni, papà?

JORGE OLIVERA CASTILLO

LESIONI GRAVI

Ancora aperte, le ferite sono labbra
dalle quali sgorga il monologo che il
potere non vuole sentire.
Ecco l’emorragia di verbo e sangue
volendo emulare il Mar Caspio.
Chi ha una foglia di fico per il mio
calendario infreddolito?
Quando si chiuderanno questi solchi
sulla mia pelle?
Furono poliziotti e pubblici ministeri,
giudici e avvocati,
a seminare sofferenze onorifiche.
Alcuni come stelle del bestiario,
altri in qualità di artigiani.
Certo è che da quel giorno
queste ferite di voce immacolata
non fanno che gridare nel fitto
della giungla.

RICARDO GONZÁLEZ ALFONSO

GIUDIZIO FINALE

In questo limbo terrestre
fra la sentenza e l’esecuzione
l’omicida leggeva
dalla Genesi
all’Apocalisse.
Scopriva un’altra versione
della morte
della vita
dell’amore.
Dicono
che andò al patibolo
intonando un Salmo:
«Il Signore è il mio pastore
nulla mi manca;
in pascoli verdeggianti
mi fa riposare.
Ad acque di ristoro
mi conduce
e ricrea l’anima mia».
Dicono
che continuò a cantare
mentre udiva:
con proiettili da guerra
caricate
puntate
fuoco!
E dicono
che ancora si sentono
i suoi canti
a Dio.

LUIS MARIO MAYO HERNÁNDEZ

OLIO DELL’AMORE NUDO

Una donna si impossessa delle mie mani,
sbarca urgente sulla mia statura,
si infiltra nei miei spazi come l’acqua,
usa i miei sogni senza il permesso,
per modellare gli angoli del suo corpo.
Una donna mi frantuma sul fianco la sua parola
e la nostalgia va in mille pezzi,
la sua tattica è una freccia
un bacio di luce
un fumo
un non so che.
Esige la mia risata come vulcano del suo pianeta
il mio azzurro per scacciare verità.
Questa donna è arrivata stanotte,
senza pensarci si è scagliata contro la mia finestra,
aveva un canto d’amore nello sguardo triste,
una pioggia,
un colibrì,
un papavero per acchiappare sonetti.
Alla deriva mi è penetrata nella pelle e mi ha infuocato le ossa,
ha messo la musica nelle mie strade,
luce nelle lanterne dei miei versi.
Ha benedetto il sole,
la primavera nello specchio,
il volto del silenzio sui muri.
Questa donna,
questa donna è arrivata stanotte,
esattamente stanotte e per sempre.

Le poesie sono tratte da: Versi dietro le sbarre - antologia di poesia dissidente cubana – a cura di William Navarrete – Testo spagnolo a fronte - traduzione di Elisa Montanelli - Euro 10,00 - Edizioni Il Foglio, 2006

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi

Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Collabora con La Stampa di Torino. Traduce gli scrittori cubani Alejandro Torreguitart Ruiz e Yoani Sánchez. Ha pubblicato molti libri monografici sul cinema di genere italiano per la casa editrice romana Profondo Rosso. Collabora con www.tellusfolio.it curando rubriche su Cuba, cinema italiano e narrativa italiana. Tra i suoi lavori più recenti: Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Mi Cuba (Mediane, 2008), Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009), Sangue Habanero (Eumeswil, 2009), Una terribile eredità (Perdisa, 2009), Per conoscere Yoani Sánchez (Il Foglio, 2010), Fidel Castro – biografia non autorizzata (A.Car, 2010), Velina o calciatore, altro che scrittore! (Historica, 2010). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009). Pagine web: www.infol.it/lupi


MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 60 millisecondi