:: Home » Eventi » 2005 » Agosto
2005
19
Ago

Lo sguardo dei maestri

di
Commenti () - Page hits: 1150

VIII edizione: “ Orson Welles ”

La manifestazione organizzata da Centro Espressioni Cinematografiche di Udine,

Cinemazero di Pordenone, La Cineteca del Friuli ,

propone a Udine e Pordenone dal 25 ottobre 2005 al febbraio 2006

una grande retrospettiva “Citizen Welles ” dedicata al genio

e un convegno internazionale di studi

Udine 2 , 3 e 4 febbraio 2006

Dopo aver presentato l’opera completa di Bresson , Buñuel , Tati , Ophüls , Dreyer , Fellini e Bergman , Lo sguardo dei maestri , giunto alla sua ottava edizione, ripercorrerà la carriera di un altro grande cineasta: Orson Welles .

Per la prima volta la rassegna annuale del Centro Espressioni Cinematografiche, di Cinemazero e della Cineteca del Friuli si sposta su un autore americano, colui che in assoluto che si può considerare uno dei fondatori del cinema moderno. Per la potenza della sua visione, la modernità narrativa, la ricercatezza nell’uso del linguaggio cinematografico, Welles si pone come un gigante fin dal suo primo film: il famosissimo Quarto potere ( Citizen Kane ) del 1941 responsabile di innumerevoli vocazioni per il cinema a cominciare da quella dichiarata di François Truffaut .

La rassegna retrospettiva intende quindi dare una visione complessiva della sua figura di autore e attore, recuperando ove possibile le più svariate testimonianze della sua attività. Quanto Welles ci abbia lasciato in eredità come spettatori e appassionati di cinema, lo si capisce meglio solo ora a vent’ anni di distanza dalla sua scomparsa: un patrimonio immenso di film, sceneggiature, soggetti, testi teorici, progetti mai realizzati e un modo unico e innovativo di confrontarsi con il vasto e tentacolare universo dei media.

L’ampia retrospettiva - che avrà luogo sia a Udine che a Pordenone - verrà inaugurata il 25 ottobre prossimo, proponendo, in coda alle numerose serate dedicate alle “visioni”, anche lo svolgimento del consueto convegno internazionale di studi.

Il convegno che si svolgerà a Udine il 2, 3 e il 4 febbraio 2006, vedrà la partecipazione di alcuni dei maggiori esperti dell’opera di Orson Welles .

Le immagini della manifestazione sono disponibili previa gentile richiesta.

Ufficio stampa CEC/Centro Espressioni Cinematografiche

Via Villalta 24 – 33100 Udine – tel. 0432/ 299545

cec@cecudine.org - www.cecudine.org

Che cos’è Lo sguardo dei maestri :

Lo sguardo dei maestri è una manifestazione monografica organizzata dal Centro Espressioni Cinematografiche di Udine, La Cineteca del Friuli di Gemona e Cinemazero di Pordenone in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine. L’iniziativa gode del supporto di Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo, della Regione Friuli Venezia Giulia, delle Province di Udine e di Provincia di Pordenone e del Comune di Udine.

Nata nel 1998, la manifestazione, prende in esame, edizione dopo edizione , un autore che ha segnato la storia del cinema e si compone della retrospettiva completa dei suoi film (presentati in lingua originale) e un Convegno internazionale di studi (che trova sede alternativamente a Udine e a Pordenone).

Il Convegno con uno sguardo e un approccio interdisciplinari , approfondisce dopo la visione dei film del Maestro prescelto uno o più temi.

Lo sguardo dei maestri (giunto nel 2005 alla sua ottava edizione), oltre ad essere un’importante occasione di conoscenza permette dunque un inusuale percorso di approfondimento – non a caso, dei maestri indagati, la manifestazione friulana offre ogni anno la possibilità di rivedere, attraverso retrospettive complete e in originale, intere filmografie e di approfondirne la conoscenza tramite un momento di incontro che unisce critici e storici del cinema, a esperti di arti visive, a semiologi e psicologi nonché ai testimoni.

Mostrandosi come uno dei rari momenti, non accademici, di crescita della critica cinematografica in Italia, il Convegno Internazionale de Lo sguardo dei maestri produce un volume di raccolta atti (edito da Il Castoro) che viene comunemente adottato come testo di studio in varie Università italiane (I precedenti sono stati dedicati a Bresson , Buñuel , Tati , Ophuls e Dreyer ).

Inoltre, ad affiancare la retrospettiva, come agile strumento di consultazione e di approfondimento per il pubblico che segue le proiezioni dei film, ogni anno viene anche redatto da Lo sguardo dei maestri un libricino (dalle dimensioni tascabili) con al proprio interno tutte le schede dei film arricchite di cast & credits , sinossi e una ampia rassegna critica.

Dopo aver presentato l’opera completa di Robert Bresson (Il cinematografo di Robert Bresson , 1998), Luis Buñuel (L’occhio anarchico del cinema, 2000), Jacques Tati ( Jacques Tati il gesto sonoro, 2001), Max Ophüls (Max Ophüls . Il piacere e il disincanto, 2002), Carl Theodor Dreyer ( Carl Theodor Dreyer L’unica grande passione, 2003), Federico Fellini (Il cinema di Federico Fellini . Le invenzioni della memoria, 2004) e Ingmar Bergman ( Ingmar Bergman . Di silenzi e desideri, 2005), Lo sguardo dei maestri, giunto alla sua ottava edizione, ripercorrerà nel 2005 e nel 2006 la carriera di un altro grande regista: Orson Welles volgendo per la prima volta il suo “sguardo” al cinema americano.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
::
È nata a Montecchio Emilia (RE) nel 1980, ma risiede da sempre in provincia di Parma. Laureata in lettere classiche presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi in Storia del Teatro e dello Spettacolo dedicata alle riscritture del mito di Antigone, è attualmente dottoranda in discipline teatrali e cinematografiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Collabora con alcuni siti internet dedicati a letteratura e teatro, con un’agenzia letteraria e con un mensile locale. Da sempre interessata all’universo della scrittura e all’editoria, si è recentemente qualificata al primo posto nel concorso Storie a Mezzogiorno (sezione narrativa). Autrice della post-fazione al libro di Fortuna Della Porta IO CONFESSO, sta attendendo l’uscita del suo primo racconto nell’antologia dal titolo Piccole Storie, edizioni La Chiave.
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 182 millisecondi