:: Home » Eventi » 2005 » Maggio
2005
27
Mag

Il buio e la grande bambina triste

Commenti () - Page hits: 850
  “Il buio e la grande bambina triste” di Andrea Di Cesare è un romanzo breve, ma denso di contenuti, vibrante di sentimenti, ricco di atmosfere.

E’ la storia fosca e dolcissima d’un amore che accampa i suoi diritti al di là della miseria e della prepotenza ed è, al contempo, una denuncia indignata delle attuali condizioni di vita nel mondo del lavoro.

La vicenda si dipana tra Venezia, Milano e il Nord-Est: nel suo sviluppo coglie schegge d’immagini indimenticabili, descrizioni commosse del mare, del vento, e di quella soave e insieme scorbutica natura che regna incontrastata sui lidi dell’Adriatico orientale.

Lo stile scarno e nervoso dell’autore ben si addice al tema trattato: esso è come un bisturi che incide, netto e preciso, anche se impietoso, la realtà: una realtà che ci appare a tratti sotto la lente distaccata e lucida del più rigoroso e oggettivo realismo, ma che più spesso, nella narrazione, viene attraversata da una corrente invisibile eppure vigorosa di commozione umana, di partecipazione anche rabbiosa alla vita dei più deboli e reietti: individui sputati da una società arrivista ed efficiente, troppo sicura di sé, della propria vacua visione dell’uomo e delle cose.

 Rodolfo Boccalatte

 Per informazioni e ordini:

www.ennepilibri.it

ennepilibri@tin.it

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 48 millisecondi