:: Home » Eventi » 2009 » Novembre
2009
10
Nov

Oltre l’orizzonte – racconti tra sogno e realtà

Commenti () - Page hits: 1750
Giovedì  3 dicembre 2009 (ore 19.00)
presso il Café Livre
(via Emilia Centro 103, Modena)
 
Aperitivo letterario con
 
Daniela Ori, Gabriele Sorrentino, Manuela Fiorini
In occasione della presentazione del libro
 
“Oltre l’orizzonte – racconti tra sogno e realtà”

 

Accompagnamento musicale di Lucio Diegoli
Letture di Enrico Solmi

 

 

 
 

In copertina: “Sfida”  di Maurizio Delvecchio, olio su tela

 
Un chimico sulle orme del Conte di Cagliostro, una misteriosa figura di donna che sembra leggere nel cuore delle persone, il segreto di Lucrezia Borgia nascosto da secoli in un affresco, la tenera storia d’amore di Vetilia, scolpita per l’eternità su un’ara funeraria che porta il suo nome. E poi, ancora, un’organizzazione che attende l’avvento di un nuovo Messia, le inquietanti presenze che popolano una baia in Croazia, l’ambigua e affascinante figura di Amaltea, un passaggio segreto nel cuore della Mutina romana, una creatura mitica autrice di orrendi delitti, due ragazzini alle prese con una strana agenzia di viaggi, un passaggio spazio – temporale nel centro storico di Modena, un’inquietante statua di angelo sulla cuspide della cattedrale Geminiana. Dodici racconti per viaggiare. “Oltre l’orizzonte”.
 
 

Info: Cafè Livre, 059/978522

 

 

Oltre l’orizzonte”, storie al confine tra sogno e realtà

 

Gli autori modenesi Daniela Ori, Gabriele Sorrentino e Manuela Fiorini firmano per l’editore Montedit di Milano un’antologia di 12 racconti, aventi come filo conduttore il soprannaturale.

 

Un chimico sulle orme del Conte di Cagliostro, una misteriosa figura di donna che sembra leggere nel cuore delle persone, il segreto di Lucrezia Borgia nascosto da secoli in un affresco, la tenera storia d’amore di Vetilia, scolpita per l’eternità sull’ara funeraria che porta il suo nome. E poi, ancora, un’organizzazione che attende l’avvento di un nuovo Messia, le inquietanti presenze che popolano una baia in Croazia, l’ambigua e affascinante figura di Amaltea, un passaggio segreto nel cuore della Mutina romana, una creatura mitica autrice di orrendi delitti, due ragazzini alle prese con una strana agenzia di viaggi, un passaggio spazio-temporale nel centro storico di Modena, un’inquietante statua di angelo sulla cuspide della cattedrale geminiana. Sono solo alcune delle storie che si possono leggere nell’antologia “Oltre l’Orizzonte”, ultima fatica di tre autori modenesi, Daniela Ori, Gabriele Sorrentino e Manuela Fiorini, edita da Montedit (Milano, 2009). Il libro raccoglie dodici racconti differenti tra loro. Alcuni hanno tratti squisitamente noir, altri sono a sfondo storico, qualcuno si può genericamente definire horror, qualcun altro si fonda sull’arguzia e l’ironia; un altro, infine, può tranquillamente essere annoverato come “fantascienza”. Che cosa, dunque, li accomuna? Tutti i racconti si muovono sul labile confine tra la dimensione reale e quella soprannaturale; dimensioni che, in un continuo gioco di specchi, si guardano, si fondono e si confondono. Queste distorsioni della realtà sono l’artificio narrativo, che ha permesso agli autori di affrontare temi diversissimi come l’amore, la diversità, il delirio di onnipotenza della scienza, il coraggio. Ognuno degli autori, già presenti nel panorama letterario con opere “soliste” partecipa in questa antologia con quattro racconti. Ma come è nata l’idea di intraprendere questo viaggio “Oltre l’orizzonte”?  “Siamo partiti da esperienze umane e professionali assai diverse – dice  Daniela Ori, giurista e scrittrice, che è stata anche la curatrice dei testi -  Ciò che ci ha unito è stata la passione di scrivere, non solo per noi stessi, ma anche per condividere il nostro mondo interiore, fatto di sogni, speranze, fantasie, creatività ed amicizia. Il risultato è questo libro. “Sono pagine scritte con passione, nate dal desiderio di confrontarsi col mondo che ci circonda – continua Gabriele Sorrentino, giornalista e scrittore appassionato di Storia – dove la vita reale, quella che parte dalle nostre esperienze, si intreccia con il ricordo ancestrale dei miti e dove le immagini dei personaggi storici escono dalle pagine dei volumi letti e sfogliati sui banchi di scuola, o dai dipinti ammirati, per sussurrarci segreti e confidenze”. La maggior parte dei racconti è ambientata a Modena, la città dove i tre autori sono nati e dove, tuttora, vivono e lavorano. “Molti dei personaggi di “Oltre l’orizzonte” – afferma Manuela Fiorini, giornalista e scrittrice - agiscono e vivono le loro avventure nella nostra città. Quella di Modena è una realtà che conosciamo bene, tuttavia, la Modena dei nostri racconti, “trascende” da quella reale e diventa uno spazio aperto alla mente, che, a sua volta, conduce il lettore nella dimensione della fantasia”.

Il libro è dedicato a Carlo Alberto Pederzoli, onestissimo avvocato e amico indimenticabile, salito ad aprile di quest’anno, nella dimensione dei ricordi eterni.

“Oltre l’Orizzonte” è stato pubblicato con il contributo dell’Agriturismo Beneverchio di Pavullo nel Frignano (Modena), di Linking Informatica srl (Reggio Emilia) e di Canaletto Costruzioni srl  (Modena). In copertina gli autori hanno voluto la foto di un dipinto del pittore romagnolo Maurizio Delvecchio.

 

 

D.Ori, G.Sorrentino, M.Fiorini

“Oltre l’Orizzonte  - Racconti tra sogno e realtà”

Collana "I Salici" - I libri di Narrativa

Montedit (Milano, 2009)

15x21 - pp. 280 - Euro 15,00
ISBN 978-88-6037-7739

Ufficio stampa

COMUNICA

Viale Corassori 54

Tel. 059/359822 – 339/5743196

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 100 millisecondi