:: Home » Eventi » 2009 » Febbraio
2009
18
Feb

MERCENARY GOD - Burning Generation

Commenti () - Page hits: 1200

MERCENARY GOD - Burning Generation

"Burning Generation" è il "lost album" dei Mercenary God. Registrato nel 1981, il disco d'esordio della leggendaria punk band friulana, che si era distinta con i 4 brani della storica compilation "Challenge", non vide la luce a causa del prematuro scioglimento del gruppo. "Dimenticato" in un cassetto per quasi un quarto di secolo, il master venne riesumato dalla nascente etichetta discografica BIG STAR ROLLING e pubblicato in edizione limitata, solo su supporto in vinile, nel 2004. Accolto entusiasticamente dagli appassionati e dai collezionisti, il disco è stato recensito molto positivamente da giornali e siti internet italiani ed internazionali (RUMORE, IL MUCCHIO SELVAGGIO, ROCK SOUND, KATHODIC, TIME TO ROCK N ROLL, TERMINAL BOREDOM, ROCKON, STAYPUNK e molti altri).
A distanza di 4 anni, la SNAPS MUSIC (divisione della AUA RECORDS), produce e stampa il cd "Burning Generation", riedizione integrale del vinile originale con aggiunta di bonus tracks eseguite dalla attuale formazione dei MERCENARY GOD, protagonista di numerosi concerti nel corso del biennio 2007/2008. Il masterig è stato realizzato da Federico Lentini della Great Balls Music. Le registrazioni delle bonus tracks sono state curate da Edi "Kermit" Toffoli, membro della formazione originale della band.
La confezione del cd, oltre a riprodurre fedelmente il vinile del 2004, è arricchita da un poster realizzato utilizzando immagini tratte dal documentario "Fronte del Rock" (prodotto da Musicologi e Raja Film), del regista Massimo Garlatti Costa , vincitore del premio speciale PIVI all'ultima edizione del MEI di Faenza.

Title track:
01.Do You Like Disco? (Armato-Toffoli)
02.The Solution (Armato)
03.No Glory (Armato-Toffoli)
04.Have A Gap (Armato-Toffoli)
05.Out Of Fashion (Armato)
06.So Sweet (I Could Be) (Armato-Toffoli)
07.Burning Generation (Armato)
08.Do The Khomeini (Armato-Toffoli)
09.Don't Go (Armato-Toffoli)
10.Sequence (Armato)
11.I Hate You (Armato-Toffoli)
bonus track - 12.Berlin Dream (Armato-Toffoli)
bonus track - 13.Italian Way of Life (Armato-Toffoli)


Recensioni e info : www.rocknotes.it/mercenarygod.htm  


BIOGRAFIA

I MERCENARY GOD rappresentano un importante pezzo di storia del punk italiano, essendo stati fra i protagonisti della scena underground a cavallo fra la fine anni '70 e l'inizio degli '80. Dopo la pubblicazione del disco "perduto" BURNING GENERATION (fine del 2004) e del CdRom (2006), la band ha ripreso in mano il vecchio repertorio punk e, dopo alcuni concerti tenuti nel corso del 2007 e 2008, è disponibile per esibizioni dal vivo. La disponibilità è riferita ad aperture di concerti di nomi interessanti legati al genere, festivals e rassegne punk, concerti a proprio nome e/o in accoppiata ad altre band con caratteristiche simili o comunque compatibili.
La reunion coinvolge due dei tre membri originali con l'inserimento di un bassista proveniente dallo stesso ambiente musicale e culturale frequentato dalla band nel periodo 1978/1981.

MERCENARY GOD
Nati a Gemona del Friuli sul finire del 1979, in pieno periodo "punk", i Mercenary God si sono distinti dalla miriade di altri gruppi italiani dell'epoca per essere riusciti, nel corso dei due anni della loro breve ma intensa storia musicale, ad esibirsi fuori dai confini della propria regione, arrivando ad incidere un disco recensito sulle principali riviste musicali dell'epoca.
In una sorta di "concorrenza" con il più strutturato Great Complotto, il circuito punk udinese si sviluppava già dal 1977 intorno a band in continua mutazione (Metalshock, Alternative, Dial 113, Commandos) senza però riuscire ad ottenere l'omogeneità creativa ed organizzativa della scena pordenonese.
Quella dei Mercenary God è stata da subito una storia a parte: isolati geograficamente , estranei alle correnti post-punk e troppo giovani ed ingenui per capitalizzare una notorietà in rapida crescita, soprattutto fra gli addetti ai lavori.
La loro musica partiva dal punk inglese ed americano degli anni settanta, evitando accuratamente il nascente hardcore militante, e si mescolava ad una certa psichedelia garage molto personale punteggiata di sperimentazioni noise e buon vecchio rock'n'roll. Dopo una manciata di concerti, spesso completamente autogestiti, l'incontro con i trevigiani No Submission ed il giornalista Claudio Sorge, portarono alla realizzazione, nel 1981, dello split-LP "Challenge", prodotto dalla neonata etichetta discografica lombarda Bootleg Records, di Marco Melzi. Il disco comprendeva, oltre ai Mercenary God ed ai No Submission, anche gli udinesi No Suicide.
Nel corso dello stesso anno venivano realizzate le registrazioni di 11 brani, destinate al primo LP della band (Burning Generation), rimaste inedite fino alla pubblicazione, avvenuta nel novembre del 2004, per merito dell'etichetta indipendete Big Star Rolling di Preganziol (TV). L'etichetta indipendente SnapsMusic produce, nel 2005, un CDrom ( MERCENARY GOD - Italy Punk '80) dedicato alla band che comprende una rara registrazione live del 1981, un breve filmato del 1980 ed una serie di fotografie e recensioni d'epoca. Nel maggio dello stesso anno viene presentato il documentario "Mamma dammi la benza - Le radici del punk italiano '77-'82", realizzato dal giornalista Luca Frazzi, per la regia di Angelo Rastelli, in cui i Mercenary God appaiono in alcune sequenze video tratte dal CD-rom della SnapsMusic. Dal 2007, a 26 anni dall'ultima apparizione pubblica, la band (con due componenti originali su tre), si è riproposta in concerto, con una selezione dei migliori brani originali composti ed incisi fra il 1979 e il 1981, al Rivolta di Marghera, al Velvet di Aviano, al TAG di Mestre, al Whiskey a go go di Camino al Tagliamento, al MusicPark di Gemona, all' Hangar 8 Cilindri di Marghera, all'Over The Noise Festival Villanova di San Daniele ed al MEI (Meeting delle etichette indipendenti) di Faenza.
I Mercenary God sono fra i protagonisti del documentario, "Fronte del Rock", dedicato alle storie di musicisti del Friuli Venezia Giulia, per la regia di Massimo Garlatti Costa e la produzione dell' associazione Musicologi, vincitore di un premio speciale al PIVI nell'ambito del MEI di Faenza edizione 2008.
All'inizio del 2009 l'etichetta discografica SNAPS MUSIC (divisione della AUA RECORDS) pubblica il cd BURNING GENERATION, che contiene la scaletta originale dell'omonimo vinile (registrato nel 1981 e pubblicato dalla BIG STAR ROLLING nel 2004) oltre a due bonus tracks registrate dalla attuale formazione della band.

MERCENARY GOD:
sito internet www.rocknotes.it/mercenarygod.htm 
Myspace: www.myspace.com/mercenarygod 
Facebook:: www.facebook.com/pages/Mercenary-God-official/35785817197  
MSN Messenger: mercenary@inwind.it  (NO MAIL)
E-mail: mercenarygod@rocknotes.it  
Tel. +39 335 8381500
La formazione live 2009 dei MERCENARY GOD:
LOUIS ARMATO:
cantante e chitarrista con MERCENARY GOD, CARILLON!, CLEVERNESS, REJOICE, BAD MEMORY.
DUILIO PONTELLI: batterista con MERCENARY GOD, THE CAT, CARILLON!, BAD MEMORY
LUCIANO SILEI: bassista con CARILLON! e BAD MEMORY.

E' POSSIBILE SCARICARE LO STAGEPLAN DA QUI: http://www.rocknotes.it/MercenaryGod/images/MercenaryGod-Stageplan.pdf

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 76 millisecondi