:: Home » Eventi » 2005 » Marzo
2005
9
Mar

In uscita ''Ragù di capra'' - Flaccovio Editore

Commenti () - Page hits: 850

(Gianfrancesco Turano - Dario Flaccovio Editore)

La collana Gialloteca di Dario Flaccovio si arricchisce dell’opera di un interessante autore italiano e conferma che in tempi poveri come quelli che viviamo la narrativa di genere resta la sola consolazione. La tesi che si possa realizza una buona letteratura utilizzando gli stereotipi della narrativa di genere è di Fabio Giovannini, fondatore del movimento romano dei Neonoir. Io la prendo a prestito e aggiungo che Gianfrancesco Turano, Danilo Arona, Luigi Bernardi e Gianfranco Nerozzi ne sono la piena conferma. Forse non è un caso se sono tutti autori della scuderia Dario Flaccovio. Non è vero che la narrativa italiana è morta e che non ci sono più buoni scrittori, basta guardare bene tra chi scrive gialli, noir, horror, tra la gente che racconta storie e non si guarda l’ombelico, basta cercare tra chi non vuole emulare Carver, Fante e Kerouac, che poi non ci riescono mai, impossibile imitare l’inimitabile. E allora la soluzione forse è raccontare storie, scrivere buona narrativa di genere, che poi a me questo termine fa un po’ ridere, la narrativa non è di serie A e di serie B, la narrativa o è buona o è cattiva. E quella di Turano è buona narrativa che se amate il giallo dovete leggere di sicuro, lui fa il drammaturgo, sa come si confeziona una sceneggiatura e come si scrive un plot. Giuro che non lo conosco, non so chi sia, tanto per sgombrare il campo da possibili idee di marchette.

Stefano Airaghi vuol truffare una compagnia di assicurazioni fingendo di annegare con il suo yacht nel mar Ionio dalle parti della Calabria. I problemi cominciano quando decide di aspettare la dichiarazione di morte presunta e la liquidazione della polizza confinato in un paesino della locride. Ha un socio che gli fornisce il punto d’appoggio e le credenziali per vivere da quelle parti, dove si trova così bene che decide di fondare una banda criminale. Il milanese trapiantato nel profondo sud incontra però molte difficoltà ad adattarsi alla mentalità meridionale. Nella locride tutto è diverso rispetto a Milano, a partire dalla cucina e da quel ragù di capra che dà il titolo alla storia, ma soprattutto le regole della malavita sono ferree e non scritte e lui non le comprende. Stefano comprende a sue spese che non sempre volere è potere. Ma la storia la dovete leggere, non ve la devo raccontare. Io vi dico invece che lo stile di Turano è rapido e piano, ricco di dialoghi e di situazioni che si modificano pagina dopo pagina, la sua storia si fa leggere con piacere e intriga l’amante di gialli. La lingua si adatta al milanese, all’italiano e al calabrese, secondo necessità. L’autore dimostra di conoscere bene la realtà che descrive perché l’ambientazione in una Calabria calda e bruciata dal sole è ben riuscita. Non ve lo lasciate scappare, sarà in libreria a metà marzo.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi

Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Collabora con La Stampa di Torino. Traduce gli scrittori cubani Alejandro Torreguitart Ruiz e Yoani Sánchez. Ha pubblicato molti libri monografici sul cinema di genere italiano per la casa editrice romana Profondo Rosso. Collabora con www.tellusfolio.it curando rubriche su Cuba, cinema italiano e narrativa italiana. Tra i suoi lavori più recenti: Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Mi Cuba (Mediane, 2008), Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009), Sangue Habanero (Eumeswil, 2009), Una terribile eredità (Perdisa, 2009), Per conoscere Yoani Sánchez (Il Foglio, 2010), Fidel Castro – biografia non autorizzata (A.Car, 2010), Velina o calciatore, altro che scrittore! (Historica, 2010). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009). Pagine web: www.infol.it/lupi


MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 51 millisecondi