:: Home » Eventi » 2007 » Settembre
2007
30
Set

Vintage: eventi di ottobre

Commenti () - Page hits: 900

In questo numero:

  • A BELGIOIOSO (PV) “NEXT VINTAGE, Moda e Accessori d’Epoca”: Il Vintage Fashion Show di Belgioioso si rinnova e cambia nome.

Dal 5 all’8 ottobre prossimi, al castello di Belgioioso con orario continuato 10/20.

  • A FORLI’: Terza edizione di “VINTAGE! LA MODA CHE VIVE DUE VOLTE”. Presso i padiglioni della fiera di Forlì il 13 ottobre dalle 9 alle 23 e il 14 dalle 9 alle 20.
  • A MILANO: “VINTAGE WORKSHOP ® I ricercatori della moda d’epoca dall’11 al 14 settembre scorsi ha festeggiato la 10a edizione con un ricco carnet di eventi, fra stilisti, fashion hunters, buyers, giornalisti. Oltre 300 le Aziende della moda intervenute.

Next Vintage Castello di Belgioioso,

Moda e Accessori d’Epoca 5 – 8 ottobre 2007

Autunno 2007

COMUNICATO STAMPA

Al Castello di Belgioioso dal 5 all’8 ottobre torna l’appuntamento con la moda, Next Vintage un rinnovato evento dedicato a questo magico mondo e alle sue continue trasformazioni ed evoluzioni.

Next, la parola che abbiamo aggiunto al termine vintage, esprime la direzione verso la quale ci stiamo indirizzando. Una tendenza che si percepisce anche nelle ultime collezioni moda e che guarda sempre di più agli anni ’70 e ’80, e gli anni ’90 sono già in agguato dietro l’angolo. Grande ritorno quindi dei colori fluo, della plastica verniciata, dello stile gotico, del maculato e, come sempre, caccia alle griffes.

Si sono usate parole diverse per spiegare il fenomeno Vintage che in questi ultimi anni si è sempre più diffuso non solo tra gli addetti ai lavori ma anche tra appassionati e giovani. Parola inglese che significa vendemmia, ma anche annata, raccolto che invecchiando migliora con il tempo e diventa qualità ed eccellenza. Vintage applicato a tutto: vintage wine, vintage clothing, vintage furniture, vintage toys etc….

Oggi, nell’ambito moda, Vintage può essere definito un marchio che garantisce l’attualità di un design creato molte stagioni fa e che offre la qualità e l’unicità di un modello sopravvissuto al tempo. Essere alla moda significa ricercare cosa era di moda dieci, venti, cinquanta anni fa e stravolgere così il concetto di moda stesso: per vestire vintage non ci sono vere e proprie regole da seguire, non è così importante la firma ma il taglio, il tessuto, il colore e quello che ai nostri occhi lo rende “speciale”.

La moda è da sempre espressione di affermazione sociale, di conferme individuali, importante mezzo di comunicazione di singoli e di popoli.

Ad esempio gli anni settanta segnarono l’inizio dell’era nella quale non esistevano più regole. Il decennio si aprì con i “figli dei fiori” ed i loro colori La moda divenne una chiara e forte protesta dei giovani, vestirsi o svestirsi un modo di contestare. Le donne dissero addio al reggiseno, alle sottanine merlettate, per mini-pull, minigonne, naturalmente in colori acidi e sgargianti, i tessuti diventarono elastici e aderenti.

Gli anni ottanta furono gli anni della luce a tutti i costi. La voglia di vivere in modo opulento era ostentata fin dagli abiti che talvolta si tingevano di lamine dorate. Proprio le stesse nuance che stanno ritornando di moda in questo momento. Anni colorati, il blu elettrico, il fucsia, il giallo erano i padroni indiscussi dei tessuti e delle maglie. Eccessivi per definizione, creatività e novità sono le parole chiave di un periodo che sembra sfuggire a ogni precisa definizione.

Non dimentichiamo che la scelta di un abito o di un accessorio esprime anche il linguaggio del desiderio: un gioco di ammiccamenti e di emulazioni che narra l’evoluzione del costume, del pudore e dell’immaginario nel corso del tempo; la motivazione erotica è quindi una delle grandi spinte nella scelta dell’abito.

L’abito assume la funzione di talismano perché, come nelle antiche favole, è l’elemento magico che permette la trasformazione.

Next Vintage, un invito ad una vera e propria “caccia al tesoro” dove cinquanta operatori provenienti da tutta Italia e, non solo, metteranno a disposizione dei visitatori un repertorio incredibile di vestiti, accessori, calzature e quant’altro, tutto rigorosamente “vintage”.

Curiosità segnalate dagli espositori:

Presso lo stand “Angela Eupani – Sculture da Indossare” collocato al piano terra, corridoio

interno di sinistra, saranno in mostra una trentina di borse d’epoca ROBERTA DI CAMERINO molto inusuali e creative realizzate dalla seconda metà degli anni ’40 ai primi anni ’80 del ‘900. Si tratta di “esemplari storici” particolarmente rari e pregiati, taluni per proporzioni molto grandi, altri per comparti e segrete dall’apertura a botola, altri ancora importanti per modelleria o effetti di superficie come i “trompe l’oeil”, realizzati sulla pelle e sul celebre velluto Soprarizzo che a Venezia si soleva tessere a mano su antichi telai azionati al buio per conservare intatta l’unicità del tessuto, in gran parte destinato ai paramenti e agli abiti del clero Vaticano. La ricerca va a riscoprire anche maniglie, soffietti, cerniere e dettagli particolari, pelle tessuta o trapuntata, materiali e conce vegetali singolari, piattine di cotone intrecciate e sapientemente accostate per effetti assolutamente gradevoli. Molte di queste borse furono realizzate con la voglia di sperimentare e creare liberamente. Saranno in visione anche alcuni pezzi degli anni ’30 e ’40, decenni questi che furono forse i più concettualmente creativi e dai quali anche la Di Camerino trasse ispirazione.

La collezione esposta realizza un percorso inedito sulla Giuliana più creativa e sorprendente mediante una minuziosa ricerca svolta da Angela Eupani per studiare, cercare e reperire quelle borse della griffe Di Camerino che più si allontanano dai canoni classici. Una raccolta descritta quindi i maniera trasversale al modo tradizionale di vedere la storia della moda, escludendo le più banali e diffuse e cercando di privilegiare le più interessanti dal punto di vista creativo e stilistico. “Forse ancora tutto non è stato detto e mostrato sulla Di Camerino. Ora le borse più rare e particolari non si trovano più nei vecchi stock invenduti dei negozi e nemmeno in improbabili mercatini. Vanno cercate con pazienza presso i veri cultori che le acquistarono, indossarono e amarono quando questo marchio era in auge. Non si tratta ancora una volta di una celebrazione della griffe, vorrei esprimere invece come negli ultimi tre anni ho operato una selezione molto poco scontata, cercando veramente di scovare pezzi inediti, spesso nemmeno censiti dai libri per cercare di capire e di far comprendere che tipo di contributo creativo la Camerino può effettivamente aver dato nella 2° metà del ‘900”. Le borse non saranno in vendita bensì verranno messe a disposizione degli operatori della moda per il noleggio.

Next Vintage Moda e Accessori d’Epoca – Castello di Belgioioso, 5 – 8 ottobre

dal 5 all’ 8 ottobre: orario continuato dalle ore 10,00 alle ore 20,00

Biglietto d’ingresso: intero 9,00 € - ridotto 6,00 €

Segreteria Organizzativa: Ente Fiere dei Castelli di Belgioioso e Sartirana

tel. 0382/970525 – 969250 fax 0382/970139

info@belgioioso.it – www.belgioioso.it/vintage

per informazioni: Michele Bolzoni, Gloria Spaini

Ufficio Stampa: Guido Spaini, guido.spaini@belgioioso.it

=======================================================

COMUNICATO STAMPA

A FORLI’ TERZA EDIZIONE DI “VINTAGE! La moda che vive due volte”

Il 13 e 14 ottobre si terrà, presso i padiglioni fieristici della città di Forlì, il salone mercato “VINTAGE! La moda che vive due volte”, a cura di Romagna Fiere.

Giunto alla terza edizione il salone vede quest’anno il diversificarsi e l’ampliarsi dei prodotti trattati, al fine di confermare il successo ottenuto negli anni precedenti e, soprattutto, di soddisfare ogni tipo di pubblico appassionato dell’epoca vintage. Gli spettatori potranno dunque visitare il salone mercato suddiviso nelle seguenti aree tematiche:

VINTAGE FASHION: abbigliamento, accessori, gioielli. E’ l’area dedicata ai collezionisti, ai cool hunter, ai buyers, ma anche ai giovani fashion victims e a tutti coloro che amano la moda o vogliono inventarla traendo ispirazione dal passato.

VINTAGE FURNITURE: modernariato, oggettistica, collezionismo. Per gli appassionati del design e per chi cerca un pezzo esclusivo e originale per la propria abitazione o per un’idea regalo…ma anche per coloro che desiderano fare un tuffo nel passato!

VINTAGE COMICS: fumetti vintage, riviste d’epoca, tavole originali, poster. Questa è un’area senza età. Collezionisti e giovani ragazzi vengono accomunati dalla passione per le strip, i supereroi, le bande dessinée rare e d’epoca.

VINTAGE DISCO: dischi in vinile, oggettistica da collezione, strumenti d’epoca. Già presente nelle scorse edizioni, questa categoria merceologica ha riscosso notevole successo da parte del pubblico, tanto che l’offerta non riusciva a soddisfare la domanda. Si è dunque deciso di dare più spazio al settore musicale, anche perché nella memoria collettiva è proprio la musica che ha differenziato le epoche vintage.

VINTAGE TOYS: fashion dolls, giocattoli d’epoca, Barbie, dolls house. Per I bambini e per gli adulti che la parte infantile vogliono mantenere. E’ un’area romantica e curiosa dove bellissime e platinate bambole convivono con robot originali degli anni ’70.

Grande novità di questa edizione è però il “First Vintage Fashion Contest”: primo concorso dedicato agli studenti delle scuole superiori e delle università che offre la possibilità di reinterpretare liberamente un capo d’epoca o inventarne uno nuovo utilizzando materiali vintage. I partecipanti saranno valutati da una giuria specializzata. Il bando di concorso è scaricabile su www.fieravintage.it sotto “eventi collaterali”.

Mostra collaterale: un excursus storico attraverso gli abiti di alta moda. Chanel, Pucci, Dior, Schubert, Hermes. Non sono solo nomi di grandi stilisti, bensì tappe importanti degli anni tra i Trenta e i Settanta. Un percorso attraverso gli stili delle varie epoche per comprendere sia le tendenze ma anche le abitudini dei diversi periodi.

Da segnalare: una nuova sezione denominata "Arte&Vintage" che ospiterà pittori e scultori che creano opere inerenti personaggi d’epoca oppure utilizzano oggetti d'annata per creare qualcosa di nuovo.

VINTAGE! La moda che vive due volte

13 e 14 ottobre 2007

Padiglioni fieristici della città di Forlì (FC)

Categorie Merceologiche presenti:
Abbigliamento, Accessori, Gioielli
Oggettistica, Modernariato
Dischi in vinile, Libri e fumetti
Collezionismo, Militaria, Giocattoli

Orari:

sabato 13 ottobre: 9-23;

domenica 14 ottobre: 9-20

Ingresso:

intero 5 euro; ridotto 3 euro

Info:
Coinè Eventi, Via Punta di Ferro 2, Forlì - Tel: 0543 798466
info@fieravintage.it www.fieravintage.it
Direzione Tecnica: Angela Soncin 340-1631445

=======================================================

C O M U N I C A T O S T A M P A

VINTAGE WORKSHOP® Milano ha festeggiato la 10a edizione con oltre 300 Aziende visitatrici.

Si è conclusa lo scorso 14 settembre la 10a edizione di VINTAGE WORKSHOP ® Milano - I ricercatori della moda d’epoca, esposizione – vendita collettiva di abbigliamento e accessori Vintage di ricerca per l’Autunno/Inverno, svoltasi all’Admiral Hotel di Milano.

Già confermate le prossime edizioni di febbraio, a Firenze su appuntamento e a Milano in versione plenaria.

Grande successo per il salone tecnico organizzato con la formula dello show-room che, sin dal suo sorgere, si è contraddistinto per l’elevato livello di ricerca e per la varietà delle proposte d’abbigliamento e accessori d’epoca, in grado di presentare un’ampia e variegata selezione di quanto di più interessante possa trovarsi nel mercato del Vintage e difficilmente reperibile nei mercatini o nelle fiere di pubblico.

Oltre 300 sono state le Aziende della moda che hanno visitato il Workshop, in prevalenza italiane ma sono intervenuti anche i grandi gruppi della moda stranieri, in particolar modo provenienti da Francia, Gran Bretagna, USA, Spagna. Numerosi anche i giornalisti, forse attratti anche da due singolari eventi collaterali: la mostra “Barbie nei decenni”, dedicata alle Barbie Vintage che, in prima assoluta, ha illustrato su una mini-passerella le celebri modelle in miniatura, a rappresentare l’ultimo secolo di moda attraverso stili, abiti, trucco, acconciature che hanno fatto epoca.

Altro acclamato evento il seminario gratuito intitolato “Second Life & Fashion” e tenuto da Fabrizio Pivari della PIVARI.COM mediante slides e filmati preparati per spiegare ciò che finora è stato realizzato in virtuale su SL dalle Case di Moda, le opportunità per stilisti, artisti, creativi e gli scenari futuri.

E’ stata un’occasione imperdibile anche per rinnovare il guardaroba invernale con pezzi unici ed esclusivi ma soprattutto per cogliere spunti ed ispirazioni fresche ed inedite per coloro che nella moda d’epoca trovano continui stimoli per accrescere ed arricchire la propria creatività e per elaborare in seguito collezioni contemporanee originali e fantasiose.

L’ingresso per i visitatori era libero. Le informazioni sulle prossime edizioni e l’invito possono essere richiesti mediante e-mail alla Segreteria organizzativa info@vintageworkshop.it www.vintageworkshop.it Tel/Fax. 0445-851323  

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 129 millisecondi