:: Home » Eventi » 2005 » Marzo
2005
1
Mar

Le Mostre di COMICON 2005

di
Commenti () - Page hits: 1050

Anche quest’anno COMICON presenta una serie di percorsi espositivi degni della sede museale, caratterizzati dall’elevata cura degli allestimenti, da coinvolgenti scenografie e non ultima dalla qualità del materiale in mostra, il cui scopo è offrire al pubblico una visione d’insieme dell’argomento trattato e insieme proporne singolari e nuovi accostamenti, per interessare ed affascinare sia i cultori del genere sia chi si avvicini per la prima volta a questa forma d’arte.

MECHA & ROBOT - Fenomenologia dei giganti di ferro
La colonna portante della sezione espositiva dedicata al Giappone sarà incentrata sulla figura del robot, in particolare dei robot giganti protagonisti indimenticabili del nostro recente passato catodico. Inevitabile quindi il tributo al grandissimo Go NAGAI, autore prolifico e conosciutissimo in tutto il mondo grazie ai suoi personaggi oramai impressi nella memoria storica di almeno tre generazioni. Disegnatore completo, ma come spesso avviene in Giappone, più famoso ancora per le sue animazioni, Nagai è “responsabile” di quell’invasione di fantascienza animata che riempì i palinsesti delle Tv europee negli anni 70 ed 80, con cartoni storici quali Atlas Ufo Robot, Mazinga Z e Jeeg; ma la mostra si dipanerà anche al di là degli eroi nagaiani, abbracciando tutta l’avvincente schiera di personaggi meccanici, da Daitarn III a Yattaman, svelandone segreti e retroscena in un percorso scenografico che ne ripercorrerà le atmosfere e le caratteristiche, dal mecha-design alla componente umana (il pilota). COMICON, in collaborazione con Star Comics, hanno poi deciso di invitare due prestigiosi autori giapponesi, Haruhiko MIKIMOTO e Hiroyuki KITAZUME, a più riprese artefici del rivoluzionario Gundam, una delle serie più amate e studiate dai manga-fans di tutto il mondo, creata da Yoshiyuki TOMINO ispirandosi al romanzo “Fanteria dello spazio” di Heinlein e prima ad aver inteso il robot come macchina da guerra prodotta in serie, il “Mecha” appunto. La presenza dei due disegnatori darà lustro al nostro Salone ed arricchirà di alcune tavole originali, da sempre caratteristica delle esposizioni napoletane, la mostra robotica già succulenta per il notevole impatto scenico.

MANHWA - Maestri e giovani talenti del fumetto coreano
Nello spirito di proposta e di scoperta che è ormai consueto per il nostro festival, Napoli COMICON presenta il Manhwa. Le autorevoli collaborazioni con il Bucheon Cartoon Information Center (www.kcomics.net) e con realtà editoriali ed accademiche della Corea permetteranno di analizzare a fondo il mondo del fumetto coreano, dai grandi artisti venerati in patria fino agli autori che già cominciano ad essere amati in Italia. A rafforzare questa “scoperta” parteciperanno, con nostro grande onore, due dei più acclamati fumettisti coreani, ovvero Young-man HUR e Dong-hwa KIM, ed anche alcuni tra i giovani più talentuosi e promettenti del fumetto d’autore o popolare del paese asiatico: Song-hee CHOENG, Tae-joon HYEON, Jeong-hyeon LEE, Su-bak KIM, Dae-joon KIM, il cui incontro con i tanti giovani autori italiani presenti al Salone potrebbe dar vita a interessanti ed importanti collaborazioni. Le mostre, sotto la supervisione del professor Wang-Kyung SUNG, mostreranno dunque passato e presente del Manhwa, in un percorso dal grande impatto visivo ma supportato soprattutto dalle tavole originali di più di trenta autori sudcoreani, alcuni dei quali già pubblicati nel nostro paese; verrà così ampiamente esibita la nona arte coreana, la cui narrativa grafica si sta imponendo all’attenzione del pubblico mondiale, come confermano i recenti successi alla Fiera del Libro di Francoforte e al francese Salone Internazionale di Angoulême.

LUPIN III: MILLENNIUM
La presenza del grande autore Shinichi HIROMOTO, in collaborazione con Kappa Edizioni, sarà il punto centrale attorno al quale si dipanerà l’omaggio a Lupin III, amatissima canaglia dal cuore tenero, abilissimo ladro gentiluomo e donnaiolo creato per i fumetti da Monkey PUNCH come probabile discendente di quell’Arsène Lupin creatura letteraria di Leblanc, e protagonista anche di tante smaliziate serie animate in compagnia dell’infallibile pistolero Jigen e dell’inarrestabile samurai Goemon (senza scordare la fatale Fujiko e lo sfortunatissimo Ispettore Zenigata). HIROMOTO, la cui attività è già ben nota al pubblico nostrano per opere quali “Sex Machine” e “Fortified School”, è oggi l’artista pronto a prendere il testimone delle storie di Lupin III per il mercato italiano, e porterà a Napoli alcune tavole originali del prossimo episodio, avvenimento di per sé già eccezionale data la nota diffidenza degli autori nipponici a mostrarle. Verranno contemporaneamente mostrate anche le tavole originali della serie “Lupin III: Millennium”, pubblicata da Kappa e ormai giunta all’ottavo episodio, che ha visto popolari autori italiani cimentarsi con il trio di simpatici furfanti nipponici. Con questa mostra COMICON inaugura una stretta cooperazione con l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, ed in particolare con le cattedre di Scenografia, Disegno e Pedagogia, che hanno inserito all’interno del programma didattico di quest’anno la realizzazione di alcuni interventi scenici creati con il coinvolgimento degli studenti dei corsi appositamente per l’esposizione.

MANGASHI - (Il fumetto in Giappone) da Toba Sojo a Internet
Al fine di tracciare le principali linee storiche del fumetto giapponese, in una suggestiva cornice scenografica, un’esposizione ci mostrerà il lungo cammino della nona arte del Sol Levante, che può a buon diritto vantare una tradizione antichissima, a partire da periodi meno noti al grande pubblico, dalla fine dell’800 alla rinascita degli anni 60, passando per il periodo del boom delle riviste e di autori storici come Osamu TEZUKA, per giungere poi all’impetuosa avanzata dei Manga (i fumetti) e degli Anime (i cartoni) dagli anni 70 ad oggi. Questa mostra è co-prodotta con il Far East Film Festival di Udine, il più importante festival di cinema asiatico in Europa, che la proporrà all’interno della settima edizione, la cui inaugurazione è prevista per il 10 aprile prossimo.

TOPPI: HAIKU - In collaborazione con Crapapelada
Il grande Sergio TOPPI finalmente onorerà con la sua presenza il Napoli COMICON con una mostra legata al tema di questa edizione, ispirata infatti agli “haiku” (piccoli componimenti poetici) giapponesi, e accompagnata da un lussuoso portfolio edito dalle Edizioni Crapapelada Milano. Sergio Toppi è uno dei più importanti illustratori viventi, immenso fumettista ed artista, nonostante la sua reticenza di fronte a tale definizione. Il suo segno sintetico, i suoi chiaro-scuri drammatici, dagli anni ’70 e per trent'anni (dai tempi cioè del Messaggero dei Ragazzi), hanno percorso la storia del fumetto italiano barcamenandosi tra una forte vocazione neo-espressionista e la necessità (ma anche volontà) di divulgazione popolare, facendo Arte in maniera umile e al tempo stesso altissima, e facendo del fumetto un efficacissimo mezzo d’espressione.

FUTURO ANTERIORE: FUTURI (IR)REALI - Coprodotta con il Centro Fumetto Andrea Pazienza
Come di consueto la vetrina di Futuro Anteriore, giunta alla quarta “offerta”, mostrerà quanto di meglio si agita sulla scena del nuovo disegno italiano, attraverso autori in costante via d’affermazione. Quest’anno, continuando la collaborazione con il Centro Fumetto A. Pazienza di Cremona, si è preso in considerazione una sorta di contrapposizione tra autori dallo stile figurativo ed altri dallo stile più surreale: saranno esposte le opere di Paolo COSSI, Luca GENOVESE, Grazia LOBACCARO, Giacomo NANNI, Armando ROSSI, BLU, Claudio CALIA, Daniel EGNEUS, MAICOL&MIRCO, PAPER RESISTANCE, e Sergio PONCHIONE.

GIAPAN - In collaborazione con la Scuola Italiana di Comix
La Scuola Italiana di Comix e Napoli COMICON presentano un’installazione di Pasquale Massimo (PAKO), visione/omaggio alla cultura e all’immaginario giapponese. L’installazione si comporrà di sei grandi pannelli disposti in cerchio. La ricerca di Pako, che si muove tra l’arte e il fumetto, tende ha cercare nuovi luoghi in cui il limite tra arte maggiore e arte minore venga messo in discussione, creando opere che pur utilizzando segni e immaginari del fumetto, non sono collocabili nei settori conosciuti e facilmente riconoscibili. Il catalogo dell’esposizione è presentato da Riccardo Notte.


Esposizione in città
Nell’ottica di divenire un evento catalizzatore e di coinvolgimento per tutta la città, Napoli COMICON continua a proporre, insieme ad altri eventi, alcune mostre “esterne” a Castel Sant’Elmo, dislocate in punti strategici della mappa urbana, stringendo e confermando delle vere joint-venture con numerose realtà partenopee anche non immediatamente riconducibili al mondo del fumetto.

BARU L’ARRABBIATO - Istituto Francese di Napoli Le Grenoble - Dal 4 al 20 marzo
In mostra le opere del francese Baru, nome d’arte di Hèrve Barulèa, fumettista ed illustratore dal tratto particolare e riconoscibile, ospite del Salone. Esponente di una sorta di “manga europeo”, arriva al successo con la pubblicazione del romanzo grafico “L’Autoroute du Soleil”, realizzato per il pubblico nipponico e poi premiato in tantissimi paesi, in cui la linea e l’atmosfera si avvicinano alla concezione della nona arte giapponese. Nell’anno in cui a COMICON sono ospiti proprio il Giappone e la Corea, l’omaggio a Baru, in collaborazione con la Coconino Press, è tanto più appropriato e interessante. L’esposizione si avvarrà di originali tratti da “L'Autoroute du Soleil”, “Sur la route encore”, “Verso l'America”, “Gli anni Sputnik” e “L'Arrabbiato”.

KEIKO WORLD - La Feltrinelli Libri&Musica - Dal 1 al 12 marzo
Esposizione di tavole originali della fumettista giapponese di adozione italiana Keiko Ichiguchi, artista di punta della casa editrice Kappa, autrice di numerosi albi e storie brevi, da cui provengono le tavole esposte. Raffinata creatrice, è una dotatissima esponente dello “shojo manga”, quel particolare genere di fumetto dedicato alle ragazze che nelle sue storie assume come caratteristiche peculiari il realismo ed i contrasti familiari, pur nella delicatezza e leggerezza del tratto.

HELLBLAZER - Warner Village Metropolitan
In occasione dell’uscita nelle sale italiane del film “Constantine”, tie-in crepuscolare con Keanu Reeves, nella sala mostre del multicinema di Via Chiaia verrà allestita una piccola ma significativa esposizione delle tavole originali, corredate dalle sceneggiature relative, dell’episodio di “Hellblazer” disegnato dai nostri Giuseppe Camuncoli e Lorenzo Ruggiero per il mercato Usa. Il mitico personaggio creato per i fumetti da Moore, Bissette e Totleben, sul quale si sono cimentati grandi nomi del comicdome, da Jamie Delano a Garth Ennis, è ovviamente alla base della pellicola che narra le gesta del cinico e disilluso investigatore dell’occulto. Gli spettatori potranno così meglio apprezzare le dinamiche dello “scambio” tra fumetto e grande schermo, un rapporto sempre più sfruttato dal mercato cinematografico.

VOLO NEL FUMETTO - Aeroporto Internazionale di Napoli - Dal 4 marzo al 4 giugno
Lo scalo di Capodichino, proseguendo nel percorso espositivo presso la Sala d’Attesa, sarà ancora ideale punto d’incontro, o meglio di “interscambio”, tra aviazione ed arte fumettistica, ma questa volta più che in precedenza, avendo la mostra stessa per tema il “Volo nel Fumetto”. Il fascino del volo, le evoluzioni di un aeromobile in combattimento, la valenza anche metaforica del viaggio aereo, hanno infatti stimolato da sempre la fantasia di sceneggiatori e disegnatori, sia che ne abbiano tratto storie avventurose, di guerra o di vita quotidiana, surreali o immaginifiche. A questi grandi nomi del fumetto mondiale, ma anche ai personaggi di fantasia che hanno accompagnato la crescita di intere generazioni di lettori e che più volte si sono rapportati col mezzo aereo, COMICON, in collaborazione con la Gesac, vuol rendere omaggio offrendo al pubblico una personale re-interpretazione grafica di alcune tra le loro migliori tavole di argomento aviatorio, tratte dai fumetti di François Walthéry, Walt Disney, Milo Manara, Dave Stevens, Attilio Micheluzzi, Charles Schultz, Jijé, Andrea Pazienza.

COMICON da Umberto
Nello storico ristorante-pizzeria napoletano di Via Alabardieri, alcune illustrazioni rievocheranno lo spirito e le atmosfere delle mostre al Castello, dai robot giapponesi alle ispirazioni di Sergio Toppi; un omaggio che accompagnerà la degustazione di uno speciale menu “tematico” a fumetti, ispirato all’ars-mechanica dell’estremo oriente, tra Componenti di Verdura e Lame Rotanti.

*****************************
Napoli COMICON
7° Salone Internazionale del Fumetto e dell'Animazione
Salon International de la Bande Dessinée et de l'Animation
International Comics and Animation Fair
Saló Internacional del Comic y l'Animación
Napoli 4-6 marzo 2005 - Castel Sant'Elmo
------------------------------------
Segreteria Organizzativa/Organisation:
FactaManent - Via Chiaia, 41
80121 Napoli (I)
Tel/Fax + 39 0814238127
info@comicon.it
www.comicon.it

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
::
È nata a Montecchio Emilia (RE) nel 1980, ma risiede da sempre in provincia di Parma. Laureata in lettere classiche presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi in Storia del Teatro e dello Spettacolo dedicata alle riscritture del mito di Antigone, è attualmente dottoranda in discipline teatrali e cinematografiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Collabora con alcuni siti internet dedicati a letteratura e teatro, con un’agenzia letteraria e con un mensile locale. Da sempre interessata all’universo della scrittura e all’editoria, si è recentemente qualificata al primo posto nel concorso Storie a Mezzogiorno (sezione narrativa). Autrice della post-fazione al libro di Fortuna Della Porta IO CONFESSO, sta attendendo l’uscita del suo primo racconto nell’antologia dal titolo Piccole Storie, edizioni La Chiave.
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 47 millisecondi