:: Home » Eventi » 2007 » Giugno
2007
18
Giu

Melma di Eraldo Baldini

Commenti () - Page hits: 1400
Il nuovo libro di Eraldo Baldini scrittore noir di Ravenna
il 27 giugno in libreria - Melma sull'inquinamento ambientale

VerdeNero. Storie di ecomafia dal 27 giugno in libreria:

Melma di Eraldo Baldini

Gli orrori del petrolchimico italiano in un noir ambientato in desolazioni così tetre da mettere i brividi

L’ipotesi di un futuro a tinte horror per i disastri ambientali

provocati dalle industrie

Milano 18 giugno 2007 - Eraldo Baldini trasporta VerdeNero nel 2050, in un futuro ormai prossimo, soffocato dal surriscaldamento climatico e dal controllo delle multinazionali che cercano di ristabilire il loro potere sul mondo dopo gli attacchi ecoterroristici che hanno sconvolto l'assetto economico e sociale dell'intero pianeta. In una delle zone colpite, il Petrolchimico dell'Alto Adriatico, un gruppo di dissidenti tiene in ostaggio la figlia di uno dei più importanti membri del Dipartimento, l'organizzazione di potenti che ha in mano le sorti del globo. I rapitori non vogliono trattare con nessuno, tranne che con Padre Cattelan, proveniente da Nuova Assisi ma originario dell'Alto Adriatico. Nel giro di poche ore, il sacerdote si ritrova in un lembo di laguna dimenticato da tutti, a scegliere tra la fedeltà al compito che gli è stato assegnato e le sue convinzioni etiche, scoprendo che la realtà non è quasi mai quella che ci viene presentata.

Focalizzando l’attenzione sui gravissimi fenomeni di inquinamento causati dagli agglomerati industriali, che hanno come eclatante esempio il Petrolchimico di Marghera, Baldini costruisce un noir ambientato in desolazioni così tetre da mettere i brividi. Una sorta di lungo weekend di terrore tra lugubri paludi tossiche e impianti industriali abbandonati e avvelenati da micidiali reflui. Tra una natura impazzita e barlumi di resistenza.

Melma si presenta al pubblico come terzo volume della nuova collana di Edizioni Ambiente: VerdeNero. Storie di ecomafia. Si tratta della punta di diamante della campagna contro i crimini ambientali “VerdeNero”, nata in collaborazione con Legambiente, che sperimenterà tutti i linguaggi della comunicazione con un unico obiettivo: informare anche i “non addetti ai lavori” dei reati e degli orrori ambientali di cui siamo tutti inconsapevoli vittime.

Dal racket di animali agli ecomostri, dall’abusivismo edilizio ai rifiuti tossici. L'elenco è lungo, i casi affrontati verissimi, documentati, diabolici: hanno accettato di tradurli in chiave narrativa alcuni fra i nomi più autorevoli del panorama letterario italiano, come Carlo Lucarelli, Eraldo Baldini, Massimo Carlotto, Piero Colaprico, Marcello Fois, Sandrone Dazieri, Giancarlo De Cataldo, Niccolò Ammaniti, Giacomo Cacciatore, Valentina Gebbia, Gery Palazzotto, Simona Vinci, WuMing

Il sito VerdeNero: www.verdenero.it

Ufficio stampa Edizioni Ambiente

RdP Strategia e Comunicazione

Tel 02 74/90794 - 3393127110

rdp@rdp.it


ERALDO BALDINI

MELMA

176 pagine

10 euro

formato 12x16,8

novità: giugno 2007

i fatti Raccontare gli orrori del petrolchimico italiano con le armi del genere, è il viaggio che decide di intraprendere Baldini per VerdeNero. Melma è la metafora di un paese che cerca di nascondere i suoi fantasmi abbandonandoli per strada, tra lugubri paludi tossiche, porti alla deriva di vecchi reflui industriali, lasciandoli addormentati nel cuore di desolazioni così silenziose da mettere i brividi a chiunque si avvicini.

il pretesto letterario - Anno 2050, Italia. Da molto tempo ormai sono cessati gli attentati di stampo ecoterrorista che avevano sconvolto il pianeta in segno di disperata rivolta contro una situazione ambientale fattasi via via più insopportabile.

Il progetto di recupero dei siti compromessi ideato da una potente organizzazione internazionale, “il Dipartimento”, sta per essere avviato quando la figlia del capo di quell’ente viene rapita e, si ipotizza, tenuta prigioniera nell’Area 1, quella del Petrolchimico dell’Alto Adriatico, ora distrutto e abitato solo da una umanità reietta, marginale, apparentemente rassegnata.

Toccherà a Padre Nelson Cattelan, scelto come intermediario, recarsi in quel luogo difficile in cui la natura si sta riappropriando delle rovine: una natura degenerata, mutante, ostile, anche a causa del “grande caldo” che sta sempre più attanagliando il pianeta.

Una discesa agli inferi, un viaggio allucinante in un mondo sconvolto dai disastri causati in vari modi dall’uomo, dentro una melma di intrighi e di colpe, di dolore e di lotte, alla scoperta di segreti sconvolgenti. Un viaggio, allo stesso tempo, che potrebbe condurre alla speranza.

perché verdenero - “Abbiamo mangiato il frutto proibito, ne stiamo pagando le conseguenze e sempre più le pagheremo care. Nonostante il divieto’ che avrebbero dovuto imporre la ragione, il buon senso, la rettitudine, la lungimiranza, ci siamo accaniti sul nostro povero pianeta sfruttandolo e avvelenandolo, in un insensato baccanale suicida, in una danza macabra e avida condotta da predoni senza scrupoli pronti a sacrificare un bene di tutti per il proprio tornaconto. Forse è tardi per fermarsi, per rimediare, per salvarsi. È tardi, ma qualcosa ancora si può e si deve fare, se vogliamo che ci sia la possibilità di un futuro.

Io sono un narratore e il mio modestissimo contributo lo posso dare scrivendo, con la speranza che il mio messaggio arrivi a qualcuno e lasci un piccolo segno.” Eraldo Baldini

Tutti gli autori di verdenero rinunciano al 2% di royalties, destinandole in favore della campagna SalvaItalia di Legambiente

eraldo baldini è nato e vive a Ravenna. È scrittore, saggista e sceneggiatore. Dopo essersi specializzato in Antropologia Culturale ha pubblicato numerosi saggi sulle culture tradizionali e sul folklore. Contemporaneamente si è dedicato alla narrativa, soprattutto nel campo della letteratura noir, gialla e del mistero.

Nel 1991 ha vinto il Premio Mystfest di Cattolica. In campo narrativo ha pubblicato tra le altre cose Mal’aria (Frassinelli, 1998); Faccia di sale (Frassinelli, 1999); Gotico rurale (Frassinelli, 2000); Tre mani nel buio (Sperling & Kupfer, 2001); Terra di nessuno (Frassinelli, 2001); Bambine (Sperling & Kupfer, 2002); Medical thriller (Einaudi, 2002) insieme a Carlo Lucarelli e a Giampiero Rigosi; Bambini, ragni e altri predatori (Einaudi, 2003); Nebbia e cenere (Einaudi, 2004); Come il lupo (Einaudi, 2006). Ha scritto anche un romanzo per ragazzi (L’estate strana, EL, 1997) e uno per bambini (Le porte del tempo, Walt Disney, 2001). Suoi racconti compaiono in diverse antologie di noir, di giallo e di mistero.

Le sue opere sono tradotte all’estero da importanti editori. Il suo sito internet è: www.eraldobaldini.it

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 102 millisecondi