:: Home » Eventi » 2007 » Giugno
2007
3
Giu

Due nuovi romanzi di Dario Flaccovio

Commenti () - Page hits: 1100
Dario Flaccovio Editore pubblica il 20 giugno due nuovi romanzi: "Napoli-Pozzuoli uscita 14" di Patrizia Rinaldi (collana Gialloteca) e "Un'altra verità" di Nicola Verde (fuori collana, con prefazione di Marcello Fois).
Protagoniste dei romanzi, una Napoli vicace e ironica, nel primo, e una Sardegna arcaica e tormentata dal tradimento, nel secondo.
 
Chi volesse richiedere copia omaggio per recensione dei romanzi, scriva a press@darioflaccovio.it specificando quale romanzo richiede (o se li richiede entrambi) e riportando il proprio indirizzo per la spedizione.
 
Schede dei romanzi
 

Uscita: 20 giugno 2007

Autrice: Patrizia Rinaldi

Titolo: Napoli-Pozzuoli uscita 14

Pagine: 191

Prezzo: 13,00 euro

Collana: Gialloteca (n. 25 )

ISBN 13: 978-88-7758-745-9

Strillo: Un romanzo spassoso, ambientato in una Napoli ironica e verace.

Biografia autrice: Patrizia Rinaldi è nata a Napoli, dove vive con marito e figli. Ha una laurea in Filosofia e specializzazioni varie per l’insegnamento. Ha lavorato come insegnante, illustratrice, scrittrice e drammaturga. Ha pubblicato, tra l’altro, Il commissario Gargiulo (Stampa Alternativa, 1995), finalista del xxii Premio del MystFest, sezione esordienti; Pidocchi ovvero la storia di alcuni bambini e di alcuni parassiti (ets, 2003). Con racconti e testi teatrali ha vinto vari concorsi e premi. 

Contenuto: Il commissario Antonio Martusciello della polizia di Napoli ha la camminata tozza da “ciuccio” di paese, si nasconde spesso dietro proverbi scontati e parla un dialetto strascicato. L’ispettore Arcangelo Liguori è un raffinato, fa indagini come se fossero uno sfizio e si contrappone al commissario con gran divertimento. Entrambi saranno trasferiti a Pozzuoli perché una giovane donna è stata uccisa e sembra che il colpo sia partito dalla pistola di un poliziotto… Dall’omicidio si aprono varie piste, piene di sospetti e di trame segrete.  Intenzioni diverse, punitive o conniventi, si incontrano nel tentativo di rintracciare pezzi di storie, “compari” di malefatte e persino il senso di ciò che è accaduto.

 

Uscita: 24 maggio

Autore: Nicola Verde

Titolo: Un’altra verità           

Prefazione: Marcello Fois

Pagine: 272

Prezzo: 14,00 euro                       

Collana: (fuori collana)

ISBN 13:  978-88-7758-738-1

Strillo: Amore, tradimento e onore in una Sardegna arcaica.

Biografia autore: Nicola Verde, 1951, campano, è sposato (sua moglie, sarda, gli traduce le parti dialettali), ha un figlio e vive a Roma, dove lavora in banca. Suoi racconti sono presenti in numerose antologie, riviste, un paio di quotidiani e siti internet. Ha ricevuto importanti riconoscimenti in premi dedicati alla fantascienza, al fantastico e al giallo. Ha frequentato corsi di scrittura creativa tenuti dalla scuola Omero in collaborazione con il Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell'Università "La Sapienza" di Roma, e uno con lo scrittore Edoardo Albinati. Il suo primo romanzo, “Sa morte secada” (Dario Flaccovio Editore) è stato finalista nel 2004 al Premio Scerbanenco

Contenuto: Narciso Aggius, un servo pastore di Tonneddu Corrias, ricco possidente di Bonela, viene trovato ucciso, la testa sfondata. Carmine Dioguardi, maresciallo dei carabinieri, è coinvolto in una nuova difficile indagine in una terra che gli pare muta, ostile e selvaggia. Narciso Aggius è un povero orfano ritardato raccolto da Tonneddu Corrias per pietà cristiana. Ma lo è davvero, o invece, come le chiacchiere sussurrano, è il figlio bastardo di Antonia Muscau, moglie di Tonneddu? Gesuino, il figlio naturale di Tonneddu Corrias, può entrarci con quella morte? Sua moglie, Chiarella Fadda, guarda caso, ha una relazione adulterina proprio con Narciso. Soltanto con lui, oppure con qualcun altro all’interno della stessa famiglia? Fino a che punto l'onore deve essere salvato? E’ per onore che Gesuino s’è suicidato? Tonneddu Corrias è una specie di Mastro don Gesualdo, potrebbe mai sopportare che la sua roba finisse nelle mani di un bastardo, per giunta ritardato? E che c’entrano Iaccu e Ceomo coi loro riti pagani? Dioguardi camminerà incerto tra queste storie crude e disagi personali, in quell'anno, il 1969, che vide il rapimento e l’assassinio Lavorini e i fatti di Pratobello, con l’opposizione dei pastori nuoresi all'installazione di un poligono militare che avrebbe occupato i terreni destinati al pascolo. Fino al risultato finale, dove si scoprirà che niente è come sembra.

 

 

Raffaella Catalano
Editor e addetto stampa
press@darioflaccovio.it
Dario Flaccovio editore s.r.l.
Viale Croce Rossa, 28 - 90144 Palermo
Tel. 091 6700686

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 78 millisecondi