:: Home » Eventi » 2007 » Maggio
2007
13
Mag

Il 17 maggio Firenze unita contro l'omofobia

Commenti () - Page hits: 1000

Venerdì, 12 maggio 2007

IL 17 MAGGIO FIRENZE UNITA CONTRO L’OMOFOBIA

L’iniziativa, lanciata da Arcigay Firenze “Il Giglio Rosa” in memoria di tutte le vittime della discriminazione e del pregiudizio omofobico, ha accolto l’adesione di diverse associazioni e delle principali Istituzioni toscane. Al termine di una fiaccolata, che partirà intorno alle 20,30 da Piazza della Signoria, una serata d’eccezione alle Murate di Firenze dedicata alla memoria dei Triangoli Rosa.

“Non avremo certo i numeri del Family Day, ma la nostra sarà comunque, nel suo piccolo, una dimostrazione concreta di inclusione e libertà rispetto alle ultime manifestazioni omofobiche legate al 12 maggio, e così alla Conferenza nazionale sulla Famiglia indetta dalla ministra Rosy Bindi nella nostra città. Meglio alcuni gruppi di persone davvero unite per l’amore e la Famiglia che 100.000 manifestanti uniti per la discriminazione” commentano gli organizzatori. “Uniti contro l’omofobia, per un mondo più civile” sarà anche un’occasione per commemorare tutte le vittime della discriminazione e del pregiudizio omotransfobico. Moltissime – e lo confermano le pagine di cronaca – sono infatti le persone che sono state oggetto, nell’ultimo anno, di violenze psicologiche e fisiche perché omosessuali o ritenute tali, o perché transgender. L’ultimo, gravissimo caso, quello di Matteo Maritano, sedicenne torinese suicida che ha commosso l’Italia intera con la sua storia. Nessuno potrà mai sapere se Matteo fosse o meno omosessuale; ciò che è certo è che l’omofobia e, in questo caso, il bullismo anti-gay, sono stati il motore portante della distruzione della dignità di un ragazzo giovanissimo che lottava per sentirsi incluso in un gruppo. “Giovedì 17 maggio a Firenze si svolgerà una serata che di politico avrà ben poco, senza slogan, senza bandiere, senza faziosità religiose, e che lascerà il posto all’amore, all’accettazione e all’inclusione dell’altro, alle differenze che sono una ricchezza per tutti” continuano Piomboni e Pegoraro, presidente e segretario del Comitato Provinciale Fiorentino Arcigay. “Sarà un appuntamento rivestito di laicità e libertà civile. Scenderemo in piazza assieme ai cittadini, ad altre associazioni, al Comune, alla Provincia, alla Regione, ai presidenti di quartiere di Firenze e alle organizzazioni giovanili e laiche. Tutti uniti, una volta tanto, per gridare un no! perentorio all’odio e alla violenza omotransfobici”.

La fiaccolata, che inizierà intorno alle 20,30 da Piazza della Signoria, percorrerà le vie del centro storico di Firenze sino ad arrivare al complesso dell’ex carcere Le Murate, in piazza Madonna della Neve 1.

Qui, oltre agli interventi di saluto e testimonianza di diversi esponenti di istituzioni e associazioni lgbt (lesbiche, gay, bisessuali, transgender), intorno alle 21,15 si svolgerà la presentazione di un oggetto emblematico della persecuzione e dello sterminio degli omosessuali sotto il regime nazista: la fascia per il braccio con il simbolo del triangolo rosa, segno distintivo, nei Campi di concentramento nazisti, degli “Arschficker”, sodomiti. Il manufatto, che riporta anche il timbro con l’aquila nazista, sarà presentato dallo scrittore e storico Roberto Malini per il suo valore simbolico ed educativo, piuttosto che per quello storico, essendo ormai difficile risalire alla sua provenienza

Arcigay Firenze presenterà in quell’occasione – insieme alla fascia di vecchia tela – anche la mostra fotografica “Fragments of Dawn” (Frantumi d’aurora), in cui i vivi indossano ancora una volta il simbolo delle vittime, il triangolo rosa. Alcune rare litografie originali di Richard Grüne, artista gay sopravvissuto ai campi di morte nazisti, completeranno l’esposizione.

I promotori invitano tutta la cittadinanza a presenziare alla fiaccolata “per uno stato più coraggioso, più laico e civile, dove non ci sia spazio per la discriminazione e la derisione del diverso, dove sia l’amore e un solido progetto di vita in comune a costituire una Famiglia, dove la classe politica si faccia portavoce delle esigenze e delle singole condizioni dei suoi cittadini”.

All’iniziativa saranno presenti, tra gli altri, l’on. Franco Grillini, l’attuale segretario nazionale Arcigay Aurelio Mancuso, delegazioni delle associazioni nazionali transgender Crisalide - AzioneTrans e M.I.T., la presidente della Comunità Ebraica di Firenze Daniela Misul e diverse rappresentanze della Regione Toscana, della Provincia e del Comune di Firenze.

Aderiscono politicamente all’iniziativa: Arcigay e ArcigayGiovani, A.Ge.D.O. (Associazione nazionale Genitori e Amici di Omosessuali), CGIL – Nuovi Diritti nazionale, Socialisti Democratici Italiani, Associazione Nazionale Giovani al Centro, Federazione Giovani Socialisti, Giovani Liberali, Giovani Verdi, Gioventù Federalista Europea, Associazione Nazionale PER la Rosa nel Pugno, Asti Social Forum, Fondazione Critica Liberale, GayLib, Articolo Tre – Associazione Omosessuale di Palermo, Associazione Jonathan – Diritti in Movimento, Crisalide-Azione Trans, Movimento Italiano Transessuale, Digayproject, GayClubbing, Gay.tv, Gay.it, A.N.E.D. Associazione Nazionale Ex Deportati politici nei campi di sterminio nazisti, A.N.E.D. Piemonte, AlterEdo.org, Italialaica.it, Edizioni LibreriaCroce, Associazione Lamanicatagliata, Rivista telematica ed Edizioni LucidaMente, on. Franco Grillini, sen. Giampaolo Silvestri, Fabio Croce, Matteo Marliani, Tommaso Ciuffoletti, Controradio, Regione Toscana, Provincia di Firenze, Comune di Firenze, Quartiere 1 del Comune di Firenze, presidente Quartiere 1 Stefano Marmugi, consigliera Quartiere 1 Antonella Coniglio, presidente Quartiere 2 Gianluca Paolucci, presidente Quartiere 3 Andrea Ceccarelli, presidente Quartiere 4 Giuseppe D’Eugenio, presidente Quartiere 5 Stefania Collesei, presidente Consiglio Provinciale di Firenze Massimo Mattei, ARCI Toscana, Arcigay Toscana, Arcilesbica Firenze, Ireos, Comunità Ebraica di Firenze, PRC Pistoia, Giovani Comunisti Pistoia, Coordinamento Provinciale di Firenze della componente DS “democratici laici e socialisti”, Sinistra Giovanile Città di Firenze, Gruppo Consiliare Verdi della Provincia di Firenze, Sinistra Giovanile Unione Metropolitana, Federazione Provinciale dei Verdi, Associazione Radicale Fiorentina “Andrea Tamburi”, Giovani Socialisti Firenze, Kairos Firenze, Coordinamento Queer Unioni Civili Firenze, FILCAMS-CGIL di Firenze, coordinatrice Cristiano-Sociali di Firenze Giovanna Cella, Sinistra Democratica Firenze

Il comitato promotore: Arcigay Firenze “Il Giglio Rosa” onlus – Francesco Piomboni, Matteo Pegoraro, Roberto Malini, Steed Gamero

Per scaricare il manifesto della fiaccolata:

www.arcigayfirenze.it/17maggio.pdf

Per le adesioni, scrivere una mail a 17maggio@arcigayfirenze.it.

Per ulteriori informazioni: 340-8135204 e 339-1143617

Matteo Pegoraro

Segreteria, Ufficio Stampa e Cerimoniale Relazioni con l’Esterno Arcigay Firenze

Tel: 340 8135204 – ufficiostampa@arcigayfirenze.it.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 68 millisecondi