:: Home ┬╗ Eventi ┬╗ 2007 ┬╗ Maggio
2007
7
Mag

Processo al libro

Commenti () - Page hits: 900

Lunedì 14 maggio 2007, ore 16,30

Sala Rossa

Fiera Internazionale del Libro

Lingotto Fiere – Via Nizza 280 – Torino

 

 

 “PROCESSO AL LIBRO”

 

Il linguaggio dell'Impero. Lessico dell'ideologia americana, di Domenico Losurdo

Laterza, 2007

 

Accusa: Pier Paolo Portinaro (Università di Torino)

 

Difesa: Franco Cardini (Università di Firenze)

 

Presidente: Giangiacomo Migone (Università di Torino)

 

con la partecipazione dell’autore nelle vesti di imputato

 

Angelo d'Orsi, direttore di FestivalStoria,

introduce il processo e presenta la III Edizione del Festival

 

 

 

L’iniziativa PROCESSO AL LIBRO intende discutere in modo critico e spettacolare un testo, non all’insegna di una concezione “opinionistica” della Storia bensì proprio, secondo la filosofia ispiratrice di FestivalStoria, legandosi al principio della Storia come un sapere scientifico praticato secondo certe regole, certi metodi, certi princìpi. I libri, dunque, sono “processati” in tal senso: esaminando la fondatezza del metodo, il corretto utilizzo di fonti, la conoscenza della produzione sul tema. Un presidente super partes, studioso di riconosciuta autorevolezza, gestisce il Processo, all’imputato (l’autore) è dato, oltre che la facoltà di prendere direttamente la parola, la possibilità di scegliere un difensore di fiducia, e infine FestivalStoria individua, tra gli studiosi competenti, uno cui affida il compito dell’“accusa”.

Al termine del dibattimento, il presidente emette la sua sentenza, ma anche il pubblico in sala potrà esprimere un verdetto “popolare”, compilando appositi fogli distribuiti all’ingresso, che saranno depositati all’uscita. I risultati saranno comunicati sul sito web di FestivalStoria.

 

L’iniziativa è organizzata da FestivalStoria con il sostegno di: Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, Comune di Saluzzo, Comune di Savigliano, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Compagnia di San Paolo, e in collaborazione con Fiera Internazionale del Libro Torino.

 

Presso lo stand di nino aragno editore sono esposti i titoli della Collana “Piccole Storie” promossa da FestivalStoria.

 

 

Organizzazione e Comunicazione: Stilema

Via Cavour 8, 10123 Torino, Italia – Tel. +39 011 5624259 fax +39 011 5184666

Segreteria: Elena Castelli, festivalstoria@stilema-to.it

Ufficio stampa: Roberta Canevari, press@stilema-to.it

 

Per informazioni sull’Associazione: Filomena Pompa, segreteriadirezione@festivalstoria.org

 

www.festivalstoria.org


Il linguaggio dell'Impero. Lessico dell'ideologia americana, di Domenico Losurdo, Laterza, Roma-Bari 2007

In un clima di guerra contro il terrorismo, con i “barbari” alle porte e anzi ormai insediati tra noi, un unico giudice si arroga il potere sovrano di formulare l’accusa ed ergersi a paladino difensore dell’Occidente. Alla guerra al fronte, che pare allargare sempre di più il cerchio dei possibili nemici, si affianca la guerra ideologica, che prende di mira allo stesso modo sia gli oppositori, sia quanti osano esprimere dubbi o riserve sui conflitti in corso e su quelli che si profilano all’orizzonte. In prima fila tra i bersagli di questa ondata ideologica, i governi europei, che pagano la loro moderazione con l’accusa di “antiamericanismo”, quando non con quelle dell’ “antisemitismo” o dell’“antisionismo”, diventate, in una interpretazione corrente, sinonimi. Il lavoro di Domenico Losurdo, storico della filosofia all’Università di Urbino, è un importante contributo al tentativo di definire, sul piano filosofico e storico, le categorie di questa guerra ideologica. Un libro da discutere, certo, ma innanzi tutto da leggere.

 

Domenico Losurdo è professore di Storia della filosofia presso l'Università di Urbino. Dal 1988 è presidente della Internationale Gesellschaft Hegel-Marx für dialektisches Denken ed è membro del Comitato scientifico dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici. È condirettore della rivista «Topos. Internationale Beiträge zur dialektischen Philosophie» e della collana «Socrates», pubblicata dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici. Tra le sue opere ricordiamo: La Seconda Repubblica. Liberismo, federalismo, postfascismo (Bollati Boringhieri, 1994); Il revisionismo storico. Problemi e miti (Laterza, 1996); Il peccato originale del Novecento (ivi, 1998); Controstoria del liberalismo (ivi, 2005); Il linguaggio dell'Impero. Lessico dell'ideologia americana (ivi, 2007).

 

Pier Paolo Portinaro è docente di Filosofia politica all’Università di Torino. Membro dell’Accademia delle Scienze di Torino, ha al suo attivo un gran numero di pubblicazioni riguardanti, soprattutto, la filosofia e la teoria politica del Novecento. Fra le sue opere più recenti: Il realismo politico (Laterza, 1999), Stato (il Mulino, 1999); I concetti del male (a cura, Einaudi, 2002); Il principio disperazione. Tre studi su Günther Anders (Bollati Boringhieri, 2003); Stato (in collaborazione con M. Ponso, Laterza, 2004).

 

Franco Cardini è professore di Storia medievale all’Università di Firenze. È membro del Comitato scientifico di numerose riviste, tra le quali «Archivio storico Italiano», «Storia e Dossier», «Letteratura Italiana Antica», «Temas Medievales», «Ideazione». Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Europa e Islam. Storia di un malinteso (Laterza, 1999); L’intellettuale disorganico (Aragno, 2001); In Terrasanta. Pellegrini italiani tra Medioevo e prima età moderna (Il Mulino, 2002); La paura e l’arroganza (a cura, Laterza, 2002); Astrea e i Titani. Le lobbies americane alla conquista del mondo (ivi, 2003); L’invenzione del nemico (Sellerio, 2006), Le radici perdute dell’Europa (con S. Valzania, Mondadori, 2007).

 

Giangiacomo Migone è professore Storia dell’America del Nord nell’Università di Torino. Come senatore della Repubblica è stato presidente della Commissione Affari Esteri e Immigrazione del Senato e membro della Delegazione Italiana presso l’Assemblea Nato. Tra le sue pubblicazioni, si ricorda Gli Stati Uniti e il fascismo (Feltrinelli, 1980), ormai un classico in materia.

 

Angelo d'Orsi, ideatore e direttore di FestivalStoria, è professore di Storia del pensiero politico nell'Università di Torino. Presiede il Comitato scientifico della Fondazione Salvatorelli ed è membro della Commissione per l’Edizione Nazionale delle Opere di Gramsci. Tra i suoi ultimi libri: La cultura a Torino tra le due guerre (Einaudi, 2000); Intellettuali nel Novecento italiano (ivi, 2001); Piccolo manuale di storiografia (Bruno Mondadori, 2002); Allievi e maestri (Celid, 2002); Guerre globali (a cura, Carocci 2003); Antonio Gramsci, La nostra città futura (a cura, ivi, 2004); Gli storici si raccontano (a cura, con la collaborazione di F. Pompa, ManifestoLibri, 2005); I chierici alla guerra (Bollati Boringhieri, 2005); Da Adua a Roma. La marcia del nazionalfascismo (1896-1922), (Aragno, 2007). Collabora a «La Stampa».

 

 

 

Organizzazione e Comunicazione: Stilema

Via Cavour 8, 10123 Torino, Italia – Tel. +39 011 5624259 fax +39 011 5184666

Segreteria: Elena Castelli, festivalstoria@stilema-to.it

Ufficio stampa: Roberta Canevari, press@stilema-to.it

 

Per informazioni sull’Associazione: Filomena Pompa, segreteriadirezione@festivalstoria.org

 

www.festivalstoria.org

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito ├Ę ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 65 millisecondi