:: Home » Eventi » 2007 » Marzo
2007
5
Mar

Da qui a cinque anni

Commenti () - Page hits: 1300
 
http://www.caterinagenta.com/

Di qui a cinque anni (tratto da F. Garcìa Lorca) di Caterina Genta e Marco schiavoni con Caterina Genta, Giacomo Rosselli, Hal Yamanouchi, Marco Belocchi, Paolo Ricchi, i burattini della "Collezione Signorelli” , burattinai Giuseppina e Maria Letizia Volpicelli, voce Camilla Rosselli. E con la partecipazione straordinaria di Dominot .

1/4 marzo, Roma, Teatro della Visitazione, via dei Crispolti 142 (Linea Metrò B – Pietralata/Monti Tiburtini).

9/11 marzo, Torino, Cine Teatro Baretti, via Baretti 4.

Di qui a cinque anni, rilettura dell'opera di Federico Garcìa Lorca.

"Tradotta e trattata in assoluto garbo e rispetto formale dalla stessa Caterina Genta che, sulla scena, è versatile padrona, tout-court.

Il gesto, scolpito; la parola, pronunziata o taciuta; il ballo, appena, appena pensato; il canto, colma un silenzio abissale, oltre le quinte. 

L'atmosfera è ardente già nei sigari in bocca a uomini col borsalino, sapida di malìe sulle labbra di bionde sirene, montante come carica di amazzoni psichedeliche all'arrembaggio, da neo-palestre, del Primo-Ultimo Uomo. Eppure straniata, decontestualizzata, a tratti. Che riverbera un pre-linguaggio infatile, che cantilena gli oggetti scenici a mo' di filastrocche, che esibisce tipi umani come teatrini di marionette.

Tre film sinottici, aprono campi visivi acquerellati, fluo ed ancora barocchi poi esotici. Intessono, in forma dialogica, l'interazione trai personaggi digitali e l'unica presenza scenica cui il bianco e nero riconsegna, affiorando dalla parete laterale, valore demiurgico, fondante dell'intera struttura teatrale " . (Anna Lana)

 

Marco Schiavoni, compositore romano, attivo dagli anni settanta, profondo conoscitore e collezionista degli strumenti musicali che appartengono al bacino mediterraneo, studioso e ricercatore delle tradizioni musicali internazionali, muovendo dallo "specimen" sonoro si apre non solo alla contaminazione tra le diverse realtà musicali ma elabora negli anni modalità personalissime di sintesi delle arti. Ardito sperimentatore anche in campo visivo, utilizza le più recenti tecniche di elaborazione e montaggio con il rispetto e la competenza necessarie a restituire, comunque e sempre, ruolo di assoluto privilegio al corpo umano e all'espressione gestuale come primigenia modalità performativa. Alterna il viaggio (funzionale alla ricerca degli input creativi) ad infaticabili e prolifici periodi di composizione, ideazione e montaggio nel suo studio allestito nel cuore della Tuscia: archivio e teca di materiale antico ed originale, reperito con cura e catalogazione  "archeologica" , dotato di strumentazione e mezzi assolutamente all'avanguardia nell'ambito delle moderne tecniche digitali. Ultimo spettacolo originale di Marco Schiavoni presentato nella Tuscia per la Stagione del Teatro Romano di Ferento 2005 "Sirtaki, omaggio a Zorba" della Compagnia Nazionale diretta Raffaele Paganini. Con Raffaele Paganini, coreografie di Luigi Martelletta, musiche originali di Marco Schiavoni e di Astor Piazzola.

Caterina Genta, danzatrice, attrice e cantante, autrice e interprete di coreografie, spettacoli e performance dal 1986.
Studia e si forma in Germania dove, proprio a Berlino, conosce il Buto di Yumiko Yoschioka. Rimane fortemente affascinata dal particolarissimo strumento della tradizione orientale; a Roma ne approfondisce lo studio collaborando con i danzatori Tetsuro Fukuhara e Tombo Kanda. Dal 1996 vive in Italia; lavora con il Teatro Valdoca, Balletto 90, Giuseppina von Bingen, Palermo Danza, Vuelazul; poi presta la sua poliedrica capacità artistica al cinema e collabora con maestri del calibro di Francesco Maselli, Giuseppe Bertolucci, Costanza Quatriglio. Non trascurando, tuttavia, la sua innata vocazione al palcoscenico, gli anni '90 la vedono ancora impegnata nella realizzazione e nella produzione di spettacoli e performance di teatro/danza contrassegnati dalla cifra della qualità. La Genta sulla scena veste rigore tecnico, controllo corporeo e studio coreografico in abiti di leggerezza, rapidità, grazia; sino a disvelarsi nella nudità del naturale talento. In ogni caso, ed in ogni sua espressione, porta come plus-valore una emotività che inevitabilmente chiama in causa il fruitore. Da anni continua a collaborare con la Compagnia Teleme Teatro diretta da Francesco Tarsi interpretando ruoli di primo piano in allestimenti di opere shakespeariane.
Nel 2005 si è laureata in Storia della danza e dal 2006 gravita nella Tuscia.

 

 
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 60 millisecondi