:: Home » Eventi » 2006 » Giugno
2006
22
Giu

''Un figlio, l'anima''

Commenti () - Page hits: 950
Comune di Santa Maria a Monte
Associazione Fiera del Libro Toscano

 
Comunicato stampa - 22 giugno 2006
 

"Un figlio, l'anima", narrazione teatrale di Riccardo Cardellicchio ispirata a Dare l'anima, dello storico Adriano Prosperi.
Prima assoluta: domenica 25 giugno p.v., a Santa Maria a Monte, ore 21.30.
 

Un libro di storia vera, scritto da uno storico vero, uno dei maggiori. Un aggancio con l'attualità.
Dare l'anima, storia di un infanticidio. Editore Einaudi. Autore Adriano Prosperi, 67 anni, toscano di Cerreto Guidi, docente di Storia dell'Età della Riforma e della Controriforma alla Scuola Normale Superiore, di Pisa.
Siamo a Bologna nel 1709. Lucia, una servetta, una "putta honorata", viene sedotta da un prete giovane in un andito, sotto i portici dei limonari, mentre impazza il carnevale. Un'avventura che si conclude quella sera stessa in un'osteria, con una cena a base di tagliolini, pane e mortadella.
Altra scena, mesi dopo. Esattamente il 5 dicembre dello stesso anno. Il facchino Domenico Prata denuncia al tribunale criminale che una propria vicina, Lucia appunto, ha partorito un bambino, che poi è morto. Non dice com'è morto, ma dà il via alle indagini, le quali approdano al processo, che si concluderà nel gennaio del 1710. La vicenda consente a Prosperi di esaminare l'atteggiamento della Chiesa, e non solo, nei confronti della donna, del sesso e della maternità. È il frutto di vent'anni di ricerche. Ed è acqua fresca, dopo l'amaro fiele di tutti i libri pseudostorici, che hanno invaso le librerie negli ultimi tempi.
Rispondendo a un'osservazione nel corso dell'intervista di Susanna Nirenstein  ("Ieri si agiva a costo della morte, oggi a costo della persona/donna, della sua vita"), Prosperi afferma: "Si torna alla vecchia alternativa tra la salute della donna e il diritto del figlio. Una volta stabilito per legge che l'embrione è persona e, in quanto tale, ha diritto alla vita, non so come si metterà per la legge sull'aborto".
A questo saggio Riccardo Cardellicchio si è ispirato per la narrazione teatrale "Un figlio, l'anima", la cui messa in scena, prodotta dall'Associazione Fiera del Libro Toscano, è stata affidata ai giovani di Latitudine Teatro°. Primo appuntamento: domenica 25 giugno, ore 21.30, Teatro Comunale di Santa Maria a Monte.
(Cliccare sul seguente link per visualizzare la locandina: http://www.fieralibrotoscano.it/un_figlio_l_anima.pdf.)

Per Einaudi, Prosperi ha pubblicato Tribunali della coscienza (1998), Il Concilio di Trento (2001) e, con Paolo Viola, Storia moderna e contemporanea (quattro volumi, 2000). Per Feltrinelli, L'eresia del libro grande (2000).
Riccardo Cardellicchio, giornalista e scrittore,  fin da giovane ha sempre amato dedicarsi al teatro. Nella propria produzione, di rilievo: "Matilde", rappresentata per la prima volta alla Pergola, nel 2001; "L'eccidio", "Dove muoiono anche gli aironi", dedicati all'eccidio del Padule di Fucecchio, e la trilogia sulla famiglia Medici, anch'essi rappresentati.
 

===================================================
 
ASSOCIAZIONE FIERA DEL LIBRO TOSCANO
Via E. Fermi, 1
56020 - San Romano (pi)
Casella postale n. 37, c/o ufficio postale 56020 - San Romano (pi)
E-mail:
fieralibrotoscano@virgilio.it
E-mail (II indirizzo): info@fieralibrotoscano.it
Sito internet: www.fieralibrotoscano.it
===================================================

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 72 millisecondi