:: Home ┬╗ Eventi ┬╗ 2006 ┬╗ Giugno
2006
20
Giu

Da Fernanda Pivano al Viaggio con i Beat

Commenti () - Page hits: 1500

Elena Tapparo - FERNANDA PIVANO e la letteratura americana (Saggistica)
Caterina Tucci - IN VIAGGIO CON I BEAT (saggistica)
Daniel Cherubini - I PRIGIONIERI ITALIANI IN UNIONE SOVIETICA (saggistica)
Ferdinando Balzarro - LUPO (narrativa)
Daniela Attilini - COTONE NERO L'altra India (Narrativa)
Fabio Casto - PAGINA 96 (narrativa)

LE NOVITA'

Elena Tapparo - FERNANDA PIVANO
Prospettivaeditrice - Euro 12,00

Personaggio di spicco del panorama culturale italiano, traduttrice e grande traghettatrice della letteratura americana in Italia, Fernanda Pivano ha influenzato profondamente la nostra percezione dei più interessanti fermenti letterari del Novecento americano e con grande sensibilità anticipatrice, con notevoli doti di ascolto e, soprattutto, con inestinguibile passione ha composto il mosaico della cultura più innovativa d'oltreoceano, facendo sentire le voci più anticonformiste degli Stati Uniti.
Questo lavoro ha adottato una metodologia di ricerca che ha tenuto conto di un doppio livello di indagine: da un lato la vita e gli scritti di Fernanda Pivano - la cui testimonianza si è rivelata essenziale - e dall'altro il lavoro critico sui materiali e la loro collocazione oggettiva in una prospettiva storica ovviamente ancora immersa nella contemporaneità. Il lavoro di ricerca presso la Biblioteca Riccardo e Fernanda Pivano, la consultazione di documenti originali - molti dei quali inediti- e la lunga intervista concessa all'autrice in via straordinaria da Fernanda Pivano costituiscono, oltre ad una bibliografia piuttosto ricca, l'impalcatura di questo lavoro.

Caterina Tucci - IN VIAGGIO CON I BEAT
Prospettivaeditrice - Euro 12,00

Un viaggio nell'America degli anni '50, consumista, inquadrata e conformista, stregata dal benessere e dal progresso, malata di maccartismo, in compagnia di una generazione di scrittori, la beat generation, che reagì all'establishment mostrando un desiderio di protesta e di rivolta contro la respectability.
Jack Kerouac, l'uomo che ha inventato la "rucksack generation", con il suo romanzo On the road, "vangelo" della beat generation, cambiò il modo di vivere, di pensare, di affrontare la realtà di milioni di ragazzi, che attraverso di lui hanno vista espressa la loro ansia di vivere e di fare esperienza non in un salotto ma per strada. Ed è proprio per le strade d'America che Kerouac zigzaga alla ricerca di un'innocenza perduta, di una nuova ragione del mondo, una nuova spiegazione della vita che non soffocasse l'energia vitale e creativa che lo animava. Attraverso la sua "prosa spontanea", influenzata dagli staccati improvvisi del jazz, descrive i dettagli di vita quotidiana, calata nella sua meravigliosa semplicità.
La beat generation non rappresentò solo un fenomeno letterario, ma soprattutto di costume, che in America venne attaccato da un enorme campagna pubblicitaria e che spiega come mai il pubblico sappia tutto di loro, ma pochissimi si siano spinti a leggere i loro libri e le loro poesie.

Daniel Cherubini - I PRIGIONIERI ITALIANI IN UNIONE SOVIETICA. TRA STORIOGRAFIA E FONTI D'ARCHIVIO
Prospettivaeditrice - Euro 12,00

La partecipazione italiana alla guerra di aggressione all'Unione Sovietica ebbe nella tragedia dell'annientamento dell'8ª Armata (forte di 230.000 effettivi e meglio conosciuta con l'acronimo di ARMIR, Armata italiana in Russia) una ulteriore tragedia: a fronte di 25.000 caduti in battaglia vi furono 70.000 prigionieri di cui solo 10.000 restituiti e ben 60.000 deceduti nella prigionia. Una vicenda dolorosa occultata dall'Unione Sovietica per tutta la durata della sua esistenza statuale e che solo nei primi anni novanta troverà conferma nei suoi archivi segreti. Una verità che in Italia, sebbene da subito nota, ma non rivelata dai massimi dirigenti del PCI, fu dal governo stesso prima sinceramente quanto infruttuosamente ricercata, poi taciuta quando conosciuta e infine obliata.
L'autore lavorando sui documenti, in parte inediti, dell'Archivio storico diplomatico italiano per il periodo 1944-1954 e sulle memorie degli stessi diplomatici che all'epoca dei fatti ressero l'ambasciata d'Italia a Mosca, oltre che sulla copiosa storiografia esistente, ha potuto documentare come in Italia la ragion di stato e le convenienze della politica sequestrarono la verità sui dispersi dell'ARMIR.

Ferdinando Balzarro - LUPO
Prospettivaeditrice - Prezzo € 10,00

24 febbraio 2003 - 24 gennaio 2004, undici mesi per dar modo ai due protagonisti (un lupo capo branco e un professore in pensione) di raccontare se stessi, attraverso un ideale diario, nello scontro con l'ingrata natura e l'indifferenza universale che la governa. Sullo sfondo in controluce, le guerre, i massacri, i disastri naturali, le miserie quotidiane, i sentimenti e i sogni, di questo squarcio del XXI secolo.

Fabio Casto PAGINA 96
- http://www.prospettivaeditrice.it/libri/schedeautori/casto2.htm
Daniela Attilini COTONE NERO - http://www.prospettivaeditrice.it/libri/schedeautori/attilini4.htm
San Raphael Angelo GENERAZIONI MORTE - http://www.prospettivaeditrice.it/libri/schedeautori/san1.htm

GLI EVENTI

Mercoledì 21 giugno, alle ore 19,00 a Padova, presso il Cafè au Livre (Via degli Zabarella), si terrà la presentazione del libro "Poppers" di Luca Mainini. Sarà presente l'autore e l'agente letterario Silvia Maestrello.

Giovedì 22 giugno a Rieti, presso il Caffè letterario Al Velino alle ore 18, sarà presentato il libro "La vita che forse" di Chiara Del Soldato. Introdurrà la Prof.ssa A.Rita Venanzi e la psicologa Dott.ssa Valeria Natali. Sarà presente l'autrice.

Venerdì 23 giugno, alle ore 19,00 a Padova, presso il Cafè au Livre (Via degli Zabarella), si terrà la presentazione del libro "Dalla boccia di vetro" di Roberto Nassi. Sarà presente l'autore e l'agente letterario Silvia Maestrello.

Venerdì 23 giugno a Rieti, presso la libreria Gulliver alle ore 18,15, sarà presentato il libro "La vita che forse" di Chiara Del Soldato. Introdurrà la Prof.ssa A.Rita Venanzi e la psicologa Dott.ssa Valeria Natali. Sarà presente l'autrice.

Mercoledì 28 giugno, alle ore 19,00 a Padova, presso il Cafè au Livre (Via degli Zabarella), si terrà la presentazione del libro "Memorie di un tanguero" di Zeno Verlato. Sarà presente l'autore e l'agente letterario Silvia Maestrello.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito ├Ę ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 52 millisecondi