:: Home » Eventi » 2006 » Maggio
2006
8
Mag

Gli scrittori di Israele al Festival di Chivasso

di
Commenti () - Page hits: 1050

Gli scrittori di Israele
al Festival internazionale di letteratura i luoghi delle parole

Dal 16 al 21 maggio , la città di Chivasso (To) ospita la III edizione del Festival internazionale di letteratura i luoghi delle parole . La manifestazione, inserita nel programma culturale di Torino Capitale Mondiale del Libro , è organizzata dalla Fondazione Novecento in collaborazione e con il sostegno di Comune di Chivasso , Provincia di Torino e Regione Piemonte e con il patrocinio dell’ Ambasciata israeliana in Italia .

La direzione artistica del festival è affidata a Rossella Bo e Aldo Pasquero . Sarah Kaminski ha invece curato il programma del Progetto Israele.

Il Paese ospite d’onore dell’edizione 2006 è Israele . Alcuni dei maggiori rappresentanti della scrittura israeliana contemporanea insieme a giovani autori di talento, svelano l’orizzonte di una produzione letteraria ricchissima e affascinante la cui espressione spazia tra il leggendario e il prosaico, tra il desiderio di pace e una difficile quotidianità di conflitto centenario. Per documentare le diverse sfaccettature della moderna e antica cultura di Israele, sono presenti Meir Shalev , Yigal Schwartz , Sami Michael , Yehudit Rotem , Nava Semel e Nurit Zarchi . Intervengono inoltre gli autori Lia Levi , Shulim Vogelmann e gli studiosi Ugo Volli , Alberto Cavaglion e Claudia Rosenzweig . Aharon Appelfeld , tra i più celebri narratori contemporanei di Israele, porta la sua testimonianza tramite un intervento video realizzato in esclusiva per i luoghi delle parole .

Tema di raccordo fra i diversi appuntamenti in programma, è l’esplorazione del genere letterario della Biografia/Autobiografia . L’impresa narrativa di raccontarsi e raccontare le vite altrui, è oggetto di discussione fra scrittori e giornalisti invitati a esplorarne i confini e le zone d’ombra. Mirella Serri , Pierluigi Baima Bollone e Mimmo Franzinelli rievocano gli anni difficili dell’Italia durante la Seconda Guerra mondiale. Un vibrante ritratto di Tolstoj emerge dalle pagine di Grazia Livi , mentre Piero Negri Scaglione racconta Beppe Fenoglio. Dario Biagi evoca la peculiare figura di Gian Carlo Fusco e Paolo Brera quella del padre Gianni. A Paolo Madron il compito di raccontare le vicende dei grandi imprenditori della fine del decennio scorso, mentre Matteo Collura documenta l’impresa garibaldina e Luca Pagliari tratteggia il ritratto del grande campione Renato Cesarini. Anche Gian Luca Favetto esplora il mondo sportivo raccontando il fascino e i protagonisti del Giro d’Italia. Andrea Bajani , infine, interpreta il tema biografico a partire da una riflessione sulle nuove destinazioni lavorative.

L’edizione 2006, inoltre, è dedicata a Mario Soldati di cui ricorre il centenario della nascita. I luoghi delle parole ne traccia il profilo umano e intellettuale attraverso due chiavi di lettura: l’originalissimo modo di fare televisione e la passione per l’enogastronomia. Allo scrittore e regista torinese è consacrata la tavola rotonda “Due chiacchiere su Mario Soldati” e uno spazio conviviale in cui gustare cibi e vini suggeriti dai suoi scritti. Intervengono gli studiosi Pier Marco De Santi , Gianpaolo Caprettini , Domenico Scarpa, Liborio Termine, Federica Villa e il regista Alessandro Avataneo .

Il linguaggio dei segni , ovvero la punteggiatura, è il filo rosso che lega le diverse manifestazioni del programma culturale di Torino Capitale Mondiale del Libro : dieci filoni tematici che si sviluppano nel corso dell’anno, a Torino e in Piemonte. I luoghi delle parole ospita il punto e virgola , segno di difficile definizione – è un punto e insieme una virgola. È una pausa, ma quanto lunga? – il cui percorso nella storia letteraria è tracciato, per il Festival chivassese, dal rabbino Giuseppe Laras e da Claudia De Benedetti .

Numerose iniziative collaterali, inoltre, arricchiscono il calendario del Festival di letteratura i luoghi delle parole .

Il Progetto scuole coinvolge gli oltre 4.500 studenti di ogni età degli istituti scolastici di Chivasso. Il programma prevede incontri con scrittori, studiosi e giornalisti, letture animate, spettacoli teatrali e laboratori di scrittura creativa.

Nel centro storico della città, presso la Chiesa degli Angeli, è allestito Librintour , mostra-mercato di libri con una sezione speciale riservata alla letteratura israeliana e alla narrativa per bambini e ragazzi .

Tutte le sere alle 24,00 , nella storica Pasticceria Bonfante, personaggi celebri raccontano i libri che più hanno amato . Sabato 20 maggio , inoltre, in collaborazione con l’associazione Faber Teater , ha luogo La notte dei librovori : una maratona notturna – da mezzanotte fino a colazione – con l’accompagnamento delle ironiche note di Giorgio Conte , durante la quale chiunque può leggere le pagine più amate nella propria carriera di “divoratore di libri”.

Calendario completo e aggiornamenti su www.luoghidelleparole.it

Ufficio stampa i luoghi delle parole

addetta stampa: Paola Goglio (339.4833391)

coordinamento: Carola Messina (333.4442790) e Maurizio Gelatti (347.7726482)

_________________________________

con.testi - Editoria & Comunicazione

Via Massena 91 - 10128 Torino

tel. +39 011 5096036 fax +39 011 5087282

stampa@contesti.it

www.contesti.it

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
::
È nata a Montecchio Emilia (RE) nel 1980, ma risiede da sempre in provincia di Parma. Laureata in lettere classiche presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi in Storia del Teatro e dello Spettacolo dedicata alle riscritture del mito di Antigone, è attualmente dottoranda in discipline teatrali e cinematografiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Collabora con alcuni siti internet dedicati a letteratura e teatro, con un’agenzia letteraria e con un mensile locale. Da sempre interessata all’universo della scrittura e all’editoria, si è recentemente qualificata al primo posto nel concorso Storie a Mezzogiorno (sezione narrativa). Autrice della post-fazione al libro di Fortuna Della Porta IO CONFESSO, sta attendendo l’uscita del suo primo racconto nell’antologia dal titolo Piccole Storie, edizioni La Chiave.
:: Eventi recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 56 millisecondi