:: Home » E-Book » Autori » Marzia Persi

Marzia Persi (2006)


Dieci giorni dopo che a Yalta, colpito da un attacco di emorragia cerebrale intanto che pronunciava in russo un discorso ai pionieri del luogo, moriva Palmiro Togliatti, a Cesena nascevo io. Sin dalla prima infanzia, grazie all'amore per la lettura che mi ha trasmesso mio nonno da parte di padre, mi sono rifugiata nel mondo della letteratura. Col passare degli anni, ho scoperto che esistono libri che oltrepassano la mera lettura, che entrano nella nostra vita, e altri che riescono a incidere nella coscienza di tante persone, in tale modo da creare nuovi spazi di consapevolezza, nuovi orizzonti di vita, nuove geografie del cuore.

Amo la storia, la musica e la poesia, che con il loro potere distensivo e ansiolitico fungono da vero antidepressivo naturale. Suono discretamente il violoncello e ciò mi da una appagante sensazione di pienezza e realizzazione. Da qualche tempo mi sono avvicinata al gioco degli scacchi, un passatempo estremamente complesso, le cui norme sono le leggi naturali e sociali, e le cui mosse sono le eventuali condotte legali personali e complessive, insomma una stupenda metafora della vita.

Vivo in un vecchio teatro di provincia con un meraviglioso gatto nero che adoro, nonostante mi riduca in coriadoli un libro al giorno e un marito.

Numeri: Febbraio (1)
Annate: 2006 (1)
Poesia Contemporanea | ARABIA CAPTA - ARABIA FELIX (centocinquanta anni dopo te) bellezza carovanieralento galoppo per i vasti spaziZenobia la bella non condotta in catenesul mare caldo l'imperatore ringrazia il Soledi notte l'imperatore pensa i neri occhi della casta... | 14/2/2006
Commenti ()
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 8 millisecondi