:: Home » E-Book » 2004 » Giugno
2004
22
Giu

Detroit Torino Hollywood

Commenti () - Page hits: 2000
Dettagli
Collana: Saggi
Lingua: italiano
Lunghezza: circa 2400 parole (tempo di lettura: 8-10 minuti)
Prezzo: Gratis
Estratto

Detroit Torino Hollywood



Il ventennio fra gli anni '50 e '70 ha visto rappresentati sulla scena politica di Torino due momenti contrapposti. Il primo decennio è un periodo che si getta alle spalle il ricordo ancora vicino della grande guerra e che vede nascere, dalla classe operaia prima e dagli studenti negli anni successivi una coscienza di classe destinata a diventare, con il coinvolgimento del mondo culturale cittadino un fatto di più ampie proporzioni. Il decennio successivo vede lo spostamento verso una sinistra ideologica di movimenti ed idee che fervono in quegli anni per poi giungere ad un allontanamento da queste posizioni, di fronte alla degenerazione ideologica che cadrà in buona parte sotto la logica del terrorismo fino a creare, ai confini della sinistra culturale ed attivista dei veri e propri demoni.
Questo apparente disordine, in realtà frutto di esigenze di rinnovamento che seguono una linea evolutiva precisa, ha fatto sì che Torino potesse essere il tramite ideale per rivolgimenti di maggiore portata nel mondo dell'arte non solo figurativa operanti in Europa e negli Stati Uniti. Attraverso Torino sono transitate idee e personaggi che hanno intessuto per anni un complesso intreccio di relazioni lasciando una profonda memoria storica ed opere, specchio di situazioni creative che, come l'Arte Povera, non solo entrano in dissenso con la tradizione artistica contemporanea ma definiscono globalmente un nuovo punto di partenza per la contemporaneità figurativa e rappresentativa.
Uno degli artefici di queste mutazioni, artista Torinese d'adozione, andrebbe ricordato per l'attività che ha condotto anche sul piano ideologico e culturale, per la capacità di diventare elemento di attuazione di movimenti che hanno caratterizzato la scena torinese di quegli anni facendo di Torino uno dei poli di un'avventura internazionale. Ma Piero Simondo preferisco ricordarlo in modo diverso, come l'ho conosciuto molti anni dopo, verso la fine degli anni ottanta. Gli anni e le battaglie non hanno inciso sul suo desiderio di cambiare sul terreno che gli è più proprio dopo quello artistico, la didattica; le stesse idee, la logica innovativa che ha mosso lui e i suoi contemporanei a Torino negli anni cinquanta oggi è metodologia, il disordine creativo è un'esigenza di vita, un caos apparente da cui nascono e possono nascere le idee innovative.
E le idee sono indifferenti al mezzo, la creatività è qualcosa che sta dentro, che Simondo trasmette e gli ho visto trasmettere, capace di trasformare quattro muri in un atelier. I mezzi cambiano e cambiano le situazioni per rappresentare, ma vi è sempre spazio per la ricerca e dopo la ricerca la teorizzazione è quasi un mezzo per formalizzare ciò che si è appena scoperto, lasciandolo alle spalle verso nuovi orizzonti. Lo stile è quello di Torino: un'aria sonnacchiosa e musona che nasconde energie inarrestabili di sangue, ferro, colori.

Download
e-paperback
165 kb
Contiene testo/immagini
non richiede lettore esterno
leggibile solo su Windows
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
56 kb
Contiene testo/immagini
richiede lettore lettore Windows o lettore Java (gratuiti)
leggibile su Windows + (con lettore Java) Mac / Linux...
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
e-pub
51 kb
Contiene testo/immagini
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Windows / Mac / Linux / WinCE / Palm / Cellulari / iPhone/iPod Touch (con Stanza)...
PalmDOC
6 kb
Contiene solo testo
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Windows / Mac / Linux / WinCE / Palm / Cellulari...
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
PalmReader
12 kb
Contiene testo/immagini
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Palm / WinCE / Windows / Mac
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
20 kb
Contiene testo/immagini (hires)
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Palm / WinCE / Windows / Mac
il file verrà scaricato compresso come .ZIP
MS Reader
57 kb
Contiene testo/immagini
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Windows / WinCE
Adobe PDF
56 kb
Contiene testo/copertina
richiede lettore (gratuito)
leggibile su Windows / Mac / Linux / PocketPC / Palm OS / Symbian OS...
0 kb
Contiene testo/copertina
ottimizzato per Sony Reader
0 kb
Contiene testo/copertina
ottimizzato per iLiad
Per i formati in cui è richiesto un lettore (un programma aggiuntivo che consenta la visualizzazione dell'e-book) nella descrizione sulla destra è fornito anche il link al più comune di questi programmi scaricabili gratuitamente.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Enrico Miglino

Conduce da anni attività di giornalista saggista e scrittore, curatore di testi tecnici e scientifici di carattere divulgativo. Collabora da alcuni anni con il Comune di Modena alla realizzazione di progetti formativi e iniziative di carattere culturale che mediano l'informatica come strumento di affiancamento ad attività culturali, didattiche e creative.
Con il gruppo Plutarco Opportunities - dipartimento formazione di Apogeo SA (plutarco.apogeo.ch) sta curando un ampio progetto di formazione e di produzioni culturali con il supporto di enti e realtà sociali. Sta curando e realizzando per l'editore Finson (www.finson.it) una serie di testi divulgativi sul mondo delle tecnologie contemporanee.

:: E-Book recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 89 millisecondi