2009
9
Nov

Almeno il cappello

Commenti () - Page hits: 850
Pagg. 405 Euro 17,60 Garzanti Editore

Ritorna, dopo il perfetto triller “Dopo lunga e penosa malattia”,  il prolifico Andrea Vitali, il cantore di Bellano, città dove vive e lavora.  Questa volta, al centro della narrazione, vi è la banda comunale di Bellano e un non voluto, problematico e grottesco  passaggio di mano tra Zaccaria Vergottini, prima cornetta e direttore, e Onorato Geminazzi, dopo che il secondo matrimonio di Evelindo Nasazzi con l’irruente Noemi, ha messo in crisi il complesso che accoglie sul molo arrivi e partenze dei villeggianti. La sposa Noemi  impedisce al suonatore di bombardino di suonare nella fanfara, perche' , ogni volta torna tardi la notte e in genere anche dopo aver bevuto a iosa.  Il  Nasazzi farà una brutta fine , ma almeno il suo  cappello della divisa di musicista verrà recuperato da un oscuro pescatore ignaro della storia. Il libro descrive  anche  un complotto con denuncia e l’arresto del Geminazzi, perseguitato dalla sfortuna, per truffa, il tutto organizzato malevolmente e per eliminarlo dai giochi. E’ soprattutto nel rapporto tra i sessi e nelle figure femminili, uno dei punti di forza di sempre di Vitali (da Un amore di zitella alla Signorina Tecla Manzi, alla Modista)  che il libro prende quota, sottolineandone le debolezze, ma anche forza e intraprendenza, anzi spesso indipendenza, e comunque concretezza davanti alle piccole, astratte beghe dei maschi, alla loro noiosa e paradossale prevedibilità. Uno scrittore dalla parte della zona che non fa mistero di ammirare per la loro sagacia e forza dirompente.  Un racconto , a differenza dei precedenti volumi, corale, di ampio respiro, con una miriade di personaggi che l’autore, abile burattinaio, manipola con sagacia e divertimento,anche se la famiglia Geminazzi è il perno principale del libro:non va dimenticato, altresì,  l’impeccabile figura della prosperosa Armellina e del segretario del fascio Bongiovanni e altre figure apparentemente di minore spessore, come ad esempio la stessa Noemi, Estenuata, moglie di Geminazzi che arrischiscono questo romanzo che conferma l’abilità di Vitali nel costruire storie complesse, abilmente orchestrate,  sempre ambientare durante il periodo fascista, e la capacità dello stesso di farci sorridere. Libri da leggere , libri da bere, scritti molto bene, che alternano la descrizioni  di fatti e personaggi a dialoghi efficaci, difficilmente da dimenticare. Vitali, con questo libro ,conferma le sue ottime capacità di narratore.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giuseppe Petralia
Giuseppe Petralia è giornalista pubblicistica dal 1984. Recensisce il primo libro ''Intervista sul socialismo italiano a Pietro Nenni'' a 18 anni, intervista apparsa sul periodico “Proposta Socialista”. Inizia a scrivere sulle pagine di ''Trapani Nuova'' e diventa, sempre nel 1981 corrispondente da Partanna (Trapani) de ''Il Giornale di Sicilia''. Collabora da dieci anni al periodico ''Il Belìce'', con recensioni di libri e articoli di cronaca e di politica. Ha collaborato con il periodico ''La Notizia-In'' e per quanto riguarda il web con il sito dello scrittore Antonio Messina, con www.belice.it e con libri.brik.it. Ha collaborato con recensioni ed interviste con la scrittrice Francesca Mazzucato e con ''I libri della settimana'' di Giancarlo Macaluso sul sito www.gds.it. Ha intervistato, fra gli altri, Vanessa Ambrosecchio, Simona Vinci, Domenico Cacopardo, Marco Vichi, Luca Di Fulvio, Ivan Cotroneo, Gabriella Imperatori, Paola Mastrocola, Grazia Verasani, Pietro Spirito, Teresa Ciabatti, Simona Corso, Alessandra Montrucchio, Enrico Remmert, Alessandro Perissinotto.
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 61 millisecondi