:: Home » Articoli » 2009 » Marzo
2009
9
Mar

Professionalità Mediaeducative

Commenti () - Page hits: 800
La collana Media Educatio: studi e prospettive, della Erickson, è cura della Associazione italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione (MED), che si propone di stimolare una riflessione di tipo pedagogico su un tema che sta diventando sempre più di interesse per l’educazione e gli apprendimenti delle nuove generazioni.
Questo testo è una raccolta di diversi contributi presentati da autori che appartengono al mondo accademico tedesco, che cerca di tracciare un panorama a 360 gradi sulla storia e sulla diffusione della educazione ai media in Germania.
Le nuove tecnologie rappresentano un terreno molto interessante di confronto in ambito scolastico e extrascolastico: la televisione, internet, la diffusione di software sempre più attenti alla dimensione didattica delle diverse discipline possono essere strumenti importanti di apprendimento.
La loro efficacia non è solo un dato tecnico (cioè come devo usare queste tecnologie), ma ha anche bisogno di un quadro di riferimento teorico, per potere collocare in maniera appropriata l’uso di queste tecnologie in processi e percorsi specifici.
L’area tedesca ha un’attenzione particolare a questo contesto teorico e la prima parte del volume è proprio dedicata a inquadrare le tecnologie multimediali all’interno di un quadro di riferimento storico e concettuale.
Lo stesso termine Medienpädagogik indica una realtà più amplia rispetto alla tradizionale media-education di tipo anglosassone.
La seconda parte del libro è invece dedicata a prendere in esame temi specifici e ambiti problematici tipici della educazione multimediale, come il discorso delle competenze professionali, la riflessione del rapporto tra infanzia e nuove tecnologie o di queste con il tema dell’identità di genere.
Il libro si chiude con una presentazione in appendice, tramite un’intervista al responsabile del programma, del progetto Global Media Generation 2000, che rappresenta una ricerca realizzata su scala mondiale per analizzare l’influsso delle nuove tecnologie multi mediali sull’educazione delle nuove generazioni, in una prospettiva multi culturale.
In generale la panoramica offerta dal mondo tedesco, che il libro presenta, è interessante, proprio per l’impianto teorico sottostante che propone, in un mondo un po’ caotico come quello delle nuove tecnologie.
E’, in ogni caso, un libro rivolto a insegnanti ed educatori, che siano interessati a questo genere di approfondimento, con un taglio prevalentemente specialistico.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Luca Giorgini
Luca Giorgini, 33 anni, ha il Baccellierato in Teologia e ha frequentato un corso annuale di “Handicap e Svantaggio nell’apprendimento”. Attualmente sta conseguendo la Laurea Specialistica in “Antropologia Culturale ed Etnologia”. Lavora come educatore in ambito scolastico e territoriale con ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Ama il suo lavoro, leggere e fare due chiacchiere con gli amici.
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 61 millisecondi