:: Home » Articoli » 2008 » Settembre
2008
16
Set

La maschera del male

Commenti () - Page hits: 750
Il cinema di Rob Zombie
Edizioni Il Foglio – Pag. 180 – Euro 15,00
ww.ilfoglioletterario.it
 
Francesca Lenzi non è nuova a pubblicare lavori di critica cinematografica scritti con stile popolare ma senza rinunciare ai dettagli tecnici. Ho apprezzato il suo lavoro di esordio dedicato a un grande dell’horror italiano (Inferno - Dario Argento da Suspiria alla Terza Madre- Profondo Rosso, 2007), al punto di chiederle di scrivere un libro di cinema per la nostra collana Split Screen, diretta da Fabio Zanello. La scelta del regista è caduta nella cinematografia horror di respiro internazionale, su quel Rob Zombie (Robert Bartleh Cummings), regista, musicista e sceneggiatore allievo di John Carpenter, cresciuto a base di Lansdale e di maestri gotici italiani (su tutti Lucio Fulci e il dottor Freudstein, ma anche Mario Bava). Francesca Lenzi illustra i tre lungometraggi di Rob Zombie, parte dalla sinossi e dalla storia, ma non trascura di compiere uno studio accurato dei personaggi e delle inquadrature. Il lettore che ha visto La casa dei 1000 corpi, La casa del diavolo e il remake di Halloween trova una risposta a tutte le sue curiosità, mentre chi non ha visto quei tre capolavori horror resta incuriosito e viene spinto a colmare una lacuna. Francesca Lenzi non trascura neppure i lavori minori del regista, analizza il trailer Werewolf women of the SS, una sorta di omaggio al vecchio sottogenere nazi erotico, e il film di animazione Grindhouse, che vede protagonista un assurdo lottatore messicano. Il libro è impreziosito da numerose immagini tratte dalle pellicole e da alcuni disegni originali realizzati dall’autrice che dimostra confidenza artistica con le tematiche horror. La maschera del male è un libro in formazione, che necessiterà di continui aggiornamenti per seguire le future evoluzioni di un regista condizionato dalle indimenticabili atmosfere anni Settanta. Tob Hoper e il suo Non aprite quella porta resta opera imprescindibile come ispirazione dei primi lavori del regista, così come John Carpenter non manca di condizionare il nuovo Halloween. Rob Zombie ha genialità da vendere, non si limita certo a copiare, ma rielabora con stile personale i capisaldi del vecchio cinema horror. Basta aver presente tutta la prima parte di Halloween per rendersi conto che siamo di fronte a un personaggio nuovo, fatto di luci e ombre, psicologicamente più complesso rispetto alla macchina per uccidere ideata da Carpenter. Francesca Lenzi analizza tecnica e mestiere del regista con perizia stilistica e linearità di esposizione. Il libro verrà presentato dalla casa editrice, venerdì 24 ottobre, alle 17 e 30, presso la Libreria La Bancarella di Piombino.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi

Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Collabora con La Stampa di Torino. Traduce gli scrittori cubani Alejandro Torreguitart Ruiz e Yoani Sánchez. Ha pubblicato molti libri monografici sul cinema di genere italiano per la casa editrice romana Profondo Rosso. Collabora con www.tellusfolio.it curando rubriche su Cuba, cinema italiano e narrativa italiana. Tra i suoi lavori più recenti: Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Mi Cuba (Mediane, 2008), Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009), Sangue Habanero (Eumeswil, 2009), Una terribile eredità (Perdisa, 2009), Per conoscere Yoani Sánchez (Il Foglio, 2010), Fidel Castro – biografia non autorizzata (A.Car, 2010), Velina o calciatore, altro che scrittore! (Historica, 2010). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009). Pagine web: www.infol.it/lupi


MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 61 millisecondi