:: Home » Articoli » 2008 » Marzo
2008
8
Mar

Il nuovo giorno

Commenti () - Page hits: 850
Hacca (Macerata, 2008), pag. 120, euro 12.00.
 
Un’altra bella opera prima. Hacca, a questo punto è proprio importante e giusto riconoscerlo, è una piccola casa editrice che mette a segno ogni colpo che tenta. Questa volta, il bel romanzo uscito per i tipi delle edizioni maceratesi è firmato dal giovane Andrea Caterini. Già noto, ma come critico, Caterini dimostra con Il nuovo giorno di possedere mezzi adeguanti e buona verve. Oltre alle battute, Andrea Caterini costruisce scene gustose. L’attento Raffaelli dirà cose perfette su questo volume. Se pur si cominci da un diario ritrovato, quasi la trovata detta e ridetta del romanzo nel romanzo come il libro nel libro le emozioni arrivano dove devono arrivare. Allora, un giovane storico dell’arte che sta per vivere una grande opportunità legata a una trasferta d’accademia nell’albero trova fortuitamente un vecchio manoscritto. E le pagine sapranno di amore e di morte, quelle ritrovate. La lettura, si vedrà alla fine, sconvolge perché sconvolgerà la vita del giovane accademico. Caterini spinge sul piano filosofico, ma lo fa semplicemente per semplificare aspetti primari della metafisica. Con un linguaggio pulito e ordinato, praticamente lineare lo scrittore si assume il compito di proporre alcune caratteristiche – e non stilizzandole – del soggetto umano, delle soggettività più diverse. L’intrigo sta non nel seguire la trama, quanto nel selezionare le vicende messe in un cartoccio di relazioni famigliari estreme. L’amore puro che corre e ricorre fra due fratelli produrrà l’irreparabile. Eppure nella sottrazione dalla costruzione in divenire, si sentirà il ragionamento compiuto. La discussione portata da Andrea Caterini è di quelle essenziali. Un grande tema, anzi grandi temi il giovane autore decide di mettere in gioco. La lettura non da stanchezza, al contrario mantiene sveglia lo possibilità (perché la condisce) di voler una riflessione più tenera eppure più cruda alcuni grossi e grassi interrogativi.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 1317 millisecondi