2007
10
Set

L'Isola

Commenti () - Page hits: 1000

Prefazione di Francesca Ria

Copertina di Elena Migliorini

Edizioni Il Foglio - http://www.ilfoglioletterario.it/ - lupi@infol.it

 

L’isola è un romanzo di coscienza, di scoperta, anche meravigliata, di come possa esistere e si possa costruire una vita tutta nostra senza condizionamenti che ci portano alla completa omologazione.

Nel caso specifico l’isola è quella d’Elba, ma la vera “isola” è quella in cui siamo prigionieri, per consuetudini, per educazione, per un modo di vita imposto dagli altri.

Nonostante un inizio un po’ verboso, ma utile per definire questa sorta di clausura che permea il protagonista, come del resto tutti gli uomini, questo romanzo prende quota gradualmente, grazie a una prosa snella e alla capacità dell’autore di creare nuove aspettative. C’è anche uno sfondo giallo, legato ad alcuni avvenimenti di “mala politica” accaduti veramente all’isola d’Elba, ma è ovviamente un pretesto, per quanto accortamente utilizzato, per dare una svolta, una soluzione ai problemi esistenziali del personaggio principale e dei suoi due amici.

In effetti, Regini sembra volerci dire che, per creare una propria vita, se non ci si riesce da soli, ci si può arrivare con l’amicizia.

E così, oltre alla libertà di poter rompere il guscio che ci circonda, l’altro modo di lettura di questo testo è dato dal valore dell’amicizia, grazie alla quale, infatti, il protagonista e i due suoi più fidati compagni di vita potranno infine vivere felici e contenti.

Regini ha saputo costruire una trama efficace, disegnando in modo preciso i personaggi, con un’ambientazione e un’atmosfera intensa come in un thriller, ma notevolmente realistica.

L’ho letto quasi d’un fiato e lo consiglio vivamente, perché, vi assicuro, non ve ne pentirete.  

 

Federico Regini nasce il 16-11-1971 e vive all’Isola d’Elba. Dipendente di un’azienda di credito, si diletta nel tempo libero a scrivere racconti e sceneggiature.

A settembre del 2000, fonda con Stefano Giorgini e Sergio Casella un gruppo di musicabareteatrale chiamato le “Mukke Pazze” di cui cura i testi e le sceneggiature. Nello stesso anno scrive lo spettacolo “Viaggio in America” (2000), rappresentato ripetutamente al teatro dei Vigilanti di Portoferraio. Successive revisioni lo hanno reso adatto a piazze e locali, dove il gruppo si è esibito regolarmente. Seguono le sceneggiature la “Divina trag(g)edia” (2003) e “Bar America” (2004).

E’ in fase di stesura il nuovo spettacolo dal titolo “La notte del tassista”, che probabilmente sarà proposto durante la stagione teatrale 2006/2007.
Dal 2002 è il presentatore (quando glielo fanno fare anche “cantante”) del “De Andrè Day”, rassegna musicale dedicata al cantautore genovese, curata ed organizzata dai BWP.

L’isola è il suo primo e, per ora unico, romanzo.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Renzo Montagnoli
Renzo Montagnoli nasce a Mantova l’8 maggio 1947. Laureato in economia e commercio, dopo aver lavorato per lungo tempo presso un’azienda di credito ora è in pensione e vive con la moglie Svetlana a Virgilio (MN). Suoi racconti e poesie sono pubblicati sulle riviste letterarie Isola Nera, Prospektiva, Writers Magazine Italia e Carmina. E’ il dominus del sito culturale Arteinsieme (www.arteinsieme.net). Blog:  http://armoniadelleparole.splinder.com  
WEB: www.arteinsieme.net
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 68 millisecondi