:: Home » Articoli » 2007 » Gennaio
2007
21
Gen

Sexy thriller

Commenti () - Page hits: 1200

 

L'idea un libro con due parti in qualche modo distinte (una sorta di antologia di DUE racconti lunghi - oppure un libro con DUE romanzi brevi, uniti sotto la stessa copertina) subito mi è parsa un po' strana - una di quelle cose che sembrano più dettate da un discorso di marketing che da un reale progetto rivolto al lettore. Ma questa iniziale impressione è cambiata completamente una volta terminato questo volume (edito da Aliberti) dall'ammiccante titolo di Sexy thriller. In primo luogo per la buona qualità dei due testi (che non fanno certo pensare ad una scelta casuale o "di cassetta"), e come secondo aspetto per la loro assonante complementarità, che rendono questo progetto qualcosa di molto più coeso di una semplice associazione di genere.
E questo non per suggerire che i due testi si assomiglino da un punto di vista formale (gli stili sono molto diversi, così come lo è il ritmo, i dialoghi e le "inquadrature") ma per dire che all'interno delle due trame si annidano abbastanza punti in comune (quelli del resto sottesi anche dai due termini del titolo) perché l'esperienza di lettura sia confortevolmente omogenea.
Fairy, il primo dei due testi, scritto da Claudia Salvatori, autrice con un curriculum così ampio che non ha davvero necessità di una mia presentazione, è probabilmente in più complesso dei due. Con uno stile onirico e "sospeso" viene sviluppata una storia tra orchi (ovvero assassini seriali, che stuprano e seviziano le loro vittime) e fate (ragazze con la colpa principale di avere un bell'aspetto e una bella voce). Il protagonista è un detective (senza clienti) che non ha ancora superato del tutto la perdita dei genitori e alcuni ricordi della propria infanzia, e che sembra spinto alla caccia dei serial killer da un ragazzo, Robin, che forse è una delle vittime uccise dal "mostro" molti anni prima. Tutto, in questo testo, sembra incastrarsi in modo dinamico, fornendo al lettore una chiave di lettura variabile - fino ad un finale forte e intenso - chiosa perfetta del crescendo sviluppato.
Il secondo racconto, Distrazione fatale, realizzato - con il supporto di Giuseppe Arcucci - da Sabina Marchesi (nome non sicuramente noto al grande pubblico come quello della Salvatori, ma personalità affatto di secondo piano - soprattutto sul web), si muove in un ambiente dall'apparenza più prosastico e concreto - quello cioè dei call center erotici. Ma anche in questo thriller-noir non tutto è quello che sembra - e il nero, il marcio, si nasconde nella mente dei personaggi, ribaltando così la basi delle situazioni che man mano vengono proposte al lettore, con una tensione che non cresce solo per le azioni, ma piuttosto per la psicologia dietro alle azioni stesse, e per i colpi di scena.
Due racconti lunghi interessanti più forse rivolti all'aspetto Thriller che a quello Sexy, che se da un lato non indugiano troppo sull'erotismo esplicito, sanno comunque gestire con arte anche questa componente.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Marco Giorgini
Marco Giorgini: (Modena, 21 Agosto 1971) responsabile del settore R&D in una delle più importanti software house italiane che si occupano di linguistica applicata. Dal 1994 coordina la rivista culturale KULT Underground (www.kultunderground.org) e dal 1996 la casa editrice virtuale KULT Virtual Press (www.kultvirtualpress.com); autore di racconti e sceneggiature, ha contribuito ad organizzare mostre e concorsi letterari, tra cui ''Il sogno di Holden'', 8KO- e In Xanadu. Da marzo 2005 realizza una striscia a fumetti bisettimanale sul mondo degli esordienti, chiamata Kurt (www.kurtcomics.com).
MAIL: marco@kultunderground.org
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 54 millisecondi