2006
11
Dic

Fiori sulla muraglia

Commenti () - Page hits: 700

 

 

E’ il primo tenero boccio,

   l’hai colto per me

   e con un gesto inatteso

   hai afferrato il mio cuore

                   Da “La rosa”

 

Non a caso ho messo questi versi di una poesia che fa parte della raccolta “Fiori sulla muraglia”.

Quello che mi ha sempre stupito nelle composizioni di Caterina Trombetti è l’apparente semplicità stilistica con cui riesce a esprimere sentimenti, emozioni e anche concetti profondi. E notate che non si tratta di semplici espressioni, ma di versi che vengono a comporre un quadro armonioso di pura bellezza, cioè una poesia nel suo concetto più classico e in tal senso assoluto.

Del resto, nella prefazione, il compianto Mario Luzi ravvisa pure lui questa caratteristica di elevato valore che rende tutta la poetica dell’autrice di immediata comprensione nella linearità stilistica che le è propria.

E’ quindi prima di tutto una lettura piacevole, gratificante e che rasserena l’animo, perché è evidente la naturalezza dell’esporre, con versi che sgorgano limpidi come la sorgente di un ruscello di montagna.

Si aprono alla vista così visioni che non comportano differenze interpretative, come se l’autrice fosse riuscita a scattare una fotografia del proprio animo, dei propri sentimenti, delle proprie emozioni.

Al riguardo, per spiegare meglio il concetto, mi affido a una parte dei versi di un’altra poesia: Meriggio.

 

Guardo un lenzuolo disteso al bancone

                e mi invade la pace.

Ecco la vela

                            si gonfia di vento

ondeggia nel sole

e il muro, la pietra si animano

di quel luccicante biancore.

 

In conclusione, immediatezza e semplicità alla base di una grande poetica.

 

Caterina Trombetti è nata a Firenze dove svolge l’attività di insegnante, occupandosi prevalentemente dell’educazione degli adulti. Intensa è la sua attività di promozione alla lettura e frequenti sono gli incontri, in veste di autrice, con gli alunni delle scuole in varie città. Come poeta è presente in varie antologie e riviste, e noti critici letterari si sono occupati della sua poesia, che ha avuto traduzioni in diverse lingue.
Le sue precedenti raccolte poetiche sono: Il pesce nero, 1990; L’obliqua magia del tempo, 1996; Stelle della mia Orsa, 2002. Con la Passigli Editori ha pubblicato nel 2000 Fiori sulla muraglia e nel 2004 Dentro al fuoco.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Renzo Montagnoli
Renzo Montagnoli nasce a Mantova l’8 maggio 1947. Laureato in economia e commercio, dopo aver lavorato per lungo tempo presso un’azienda di credito ora è in pensione e vive con la moglie Svetlana a Virgilio (MN). Suoi racconti e poesie sono pubblicati sulle riviste letterarie Isola Nera, Prospektiva, Writers Magazine Italia e Carmina. E’ il dominus del sito culturale Arteinsieme (www.arteinsieme.net). Blog:  http://armoniadelleparole.splinder.com  
WEB: www.arteinsieme.net
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 2061 millisecondi