:: Home ┬╗ Articoli ┬╗ 2006 ┬╗ Aprile
2006
2
Apr

Le Dive Nude

media 2 dopo 16 voti
Commenti () - Page hits: 4950

(Gordiano Lupi - Profondo Rosso)

È uscito recentemente il bel libro “Le Dive Nude”, scritto da Gordiano Lupi per la Profondo Rosso Editore di Roma. Primo di una serie di saggi dedicati al cinema erotico italiano degli anni Settanta-Ottanta, inserito nella collana “Enciclopedia del Cinema Erotico - La storia, i generi e le attrici del cinema erotico in Italia dalle origini ad oggi”, esamina la filmografia completa di due fra le più rappresentative attrici della “sexy commedia all’amatriciana”, nonché interpreti carnali dello stravolgimento sessuale di quel periodo: Gloria Guida ed Edwige Fenech. Considerate vere e proprie icone di celluloide – molto più delle colleghe Nadia Cassini, Lilli Carati, Anna Maria Rizzoli e Carmen Villani –, queste prorompenti e fascinose ragazzotte, grazie ai loro formidabili nudi (ma anche ad una discreta verve recitativa) hanno detenuto, per quasi un ventennio, lo scettro di regine indiscusse dei B-movie made in Italy, lasciando un segno indelebile nel pruriginoso immaginario collettivo del nostro Paese (e non solo): la Guida con celebri film quali "La minorenne” (1974), “La liceale” (1976), “Avere vent’anni” (1978) e “L’infermiera di notte” (1979), mentre la Fenech con i cult “Lo strano vizio della signora Wardh” (1970), “Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda” (1972), “Giovannona Coscialunga disonorata con onore” (1973) e “La poliziotta fa carriera” (1976). Lupi realizza un volume estremamente accurato e dettagliato – come già con la monografia “Tomas Milian, il trucido e lo sbirro” (2004), sempre edita da Profondo Rosso –, prodigo di piacevoli aneddoti, gustosi retroscena dai set di ripresa, documentazioni filmiche inedite (sequenze tratte da pellicole irreperibili come “Peccati di gioventù” del ’75, ancora con la Guida) e venato da un’aurea nostalgica che rende omaggio ad un gaudente cinema di genere ormai scomparso nello stesso buco della serratura da cui noi, spettatori impudenti, potevamo spiare le sensuali docce delle starlette di turno.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Alessandro Dezi
Alessandro Dezi, nato a Roma, il 22/04/70. Scrittore ed esperto di fumetti. Scrive recensioni per riviste ("Blue", "Gemellae", "Underground Press") e il quotidiano dei castelli romani "Cinque Giorni". E' direttore delle collane editoriali dedicate al fumetto delle Edizioni Il Foglio. Ha fondato e diretto la rivista artistico/letteraria "Container".
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito ├Ę ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 604 millisecondi