:: Home » Articoli » 2006 » Marzo
2006
5
Mar

Letti

Commenti () - Page hits: 750

(Roberto Carvelli - Voland)

È possibile raccontare la propria vita attraverso i letti in cui si è dormito? Probabilmente sì. In cento minuscole sequenze narrative, Roberto Carvelli srotola il poema di un’esistenza, una sorta di autobiografia “sdraiata”, che utilizza come prospettiva di percorso quella del dormire, dell’orizzontalità. Il letto, inteso come stereotipo, qui si tramuta in lieve metafora del vivere: l’impronta lasciata in quegli alloggi, occasionali o meno, è il leit motiv di questo libro – bonsai nella forma, ma enorme nei contenuti –, il filo rosso che coinvolge il lettore in un gioco di rimandi alla memoria, analogo per evocazione al “Je me souviens” del francese George Perec.

E i giacigli diventano piccole isole di appartenenza: la culla dell’infanzia, il lettone grande dei genitori, il letto indipendente della pubertà, il primo fuori di casa, quello dell’amore, e poi i ripari improvvisati, i letti degli altri, i soppalchi, le brandine sgangherate, le poltrone dell’insonnia, i ribaltabili delle auto, i sacchi a pelo, le cuccette in sbattimento dei treni, i letti disfatti degli alberghi, degli ostelli a prezzi bassi, quelli dolenti degli ospedali, fino agli ultimi, inevitabili letti che avremo.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Alessandro Dezi
Alessandro Dezi, nato a Roma, il 22/04/70. Scrittore ed esperto di fumetti. Scrive recensioni per riviste ("Blue", "Gemellae", "Underground Press") e il quotidiano dei castelli romani "Cinque Giorni". E' direttore delle collane editoriali dedicate al fumetto delle Edizioni Il Foglio. Ha fondato e diretto la rivista artistico/letteraria "Container".
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 84 millisecondi